Tele(rac)comando: un calcio a… Sanremo!

Martedì 17 Febbraio 2010-
Non mi siedo spesso davanti allo schermo della  TV, di solito prefersisco quello del PC, ma questa serata è un pò particolare perchè non mi posso perdere l’avvenimento televisivo dell’anno: IL FESTIVAL DI SAM REMO e io mi devo tenere aggiornato!
L’immagine è quella del miglior Fantozzi, io seduto sul divano, vaschetta di pop corn in mano, birretta sul tavolino e… vi risparmio il “rutto libero” perchè sono un signore.
Sta terminando anche “Striscia la notizia”, chissà, forse l’ennesima brutta figura dell’imbranato “mago” Casanova è il preludio di nuove figuracce dei protagonisti Festivalieri. Rapida carrellata agli altri canali e… Oddio, stasera c’è anche la Champions, gioca il Milan, e mò che faccio?
Nessun problema, esiste quella cosa chiamata telecomando che ti può far passare da un canale all’altro per poter vedere tutto  quello che vuoi.
Metto su RAI UNO, comincia il Festival, mia moglie brontola; passo sul TRE (Ballarò), mia moglie brontola; su SKY c’è il Milan, brontola; La 7 film, brontola; la frase è sempre la stessa “non mi farai vedere sta roba spero…”!
Purtroppo, dopo il decimo canale iniziano le reti locali, le televendite e le signorine che ti mostrano le loro doti,  che  però non sono canore!
Torno su RAI UNO, è già cominciato SAN REMO… macchè, vedo sullo schermo Bonolis e Laurenti, vuoi vedere che quest’anno per paura delle brutte figure ci rifilano la replica dell’anno scorso?
Ahimè, speranza vana, dopo qualche minuto il duo ospite annuncia l’entrata della presentatrice (ma di solito non era il contrario?), rimango però deluso dall’entrata della burrosa Antonella Clerici di rosso vestita da sembrare il Gabibbo, niente scalinata, sarebbe stato interessante vederla  scendere i gradini tenendo in equilibrio la sua 8a di reggiseno.
Zapping, passo su SKY, sento cantare la curva dei tifosi rossoneri, faranno parte degli artisti o della categoria giovani?
Qualche secondo dopo realizzo che non ambiscono al Festival, è solo che il Milan è già avanti di un gol.
Peccato, il paio di canzoni sanremesi che ho sentito non erano granchè, il coro “Milan, Milan, vinci per noi” lo trovo artisticamente un paio di spanne superiore alle due canzoni del Festival, tanto più che pare sia Baldambembo l’autore dei testi della curva!
Zapping, Ballarò: beh, non mi si venga a dire che non è una replica delle puntate già mandate in onda. Le facce sono sempre quelle, si và da Casini a Castelli, da Rutelli a Di Pietro!
Torno al Festival, forse c’è qualcosa di interessante. Come non detto, entra Cassano, lo fà sulle note del “Pirata dei Caraibi”,  inconsciamente penso che, se imbarcassero Cassano sulla “Perla nera”, Del Neri (allenatore della Samp) darebbe a Jack Sparrow
la tessera di tifoso blucerchiato onorario! Chissà se metterà la mano davanti la bocca mentre parla, sarebbe una precauzione inutile, non si comprenderebbe comunque quello che dice e probabilmente non lo sà neanche lui, infatti  si vede lontano un miglio che legge i cartelli che gli sono davanti!
Nel frattempo mi arrivano gli SMS degli amici milanisti “Stiamo dominando il Manchester”, incuriosito cambio canale, giusto in tempo per vedere il pareggio degli inglesi. Mia moglie sbuffa “devi proprio guardare anche le partite del Milan?”.
No, infatti rimetto sul Festival.“Devi proprio guardare Nino D’Angelo?” certo che no, cambio, metto su Ballarò, sembra mettano tutti in galera ma tento poi non ci và nessuno.
Ho finito la birra, che faccio? Mentre penso di farmi un’altra birra, la Clerici annuncia il trio!
Il trio? Aldo, Giovanni e Giacomo? Il trio Medusa? Magari si ride!
Come? Pupo con Emanuele Filiberto e Luca Canonici? Altro che ridere, qui c’è da piangere, specie dopo aver ascoltato il loro brano, “Io non mi stancherò di dire al mondo e a Dio, Italia amore mio.”,stai a vedere che, dopo Toto Cotugno e Minm Reitano,  pure Pupo con il Principino di Savoia lodano il nostro bel paese pur di vincere Sanremo!
“Tu non potevi ritornare pur non avendo fatto niente,ma chi si può paragonare a chi ha sofferto veramente.”,  ho le lacrime agli occhi, dev’essere la congiuntivite. Due gocce di collirio e cambio canale.
Tale Rooney, un nanetto alto un metro e venti (praticamente un Brunetta, con la differenza che sà fare bene il suo mestiere) rifila un altro gol di testa al Milan, mi viene voglia di rispondere agli SMS dei miei amici rossoneri con un bel “hahaha, noi tifiamo Napoli, tiè!”, ma sono simpatizzante Juventino, mi conviene starmene zitto… ma sotto sotto, gufo!
Lo zapping continuo mi sta confondendo, i due bicchierini di grappa, che ho dovuto tracannare per sopportare la performance del trio, stanno facendo effetto. Vedo che il ministro Gelmini ha abbandonato Ballarò per esibirsi all’Ariston, il suo brano
non è male, sembra il trio Lescano,lo ascolto attentamente fino a quando mia moglie, tra un brontolio e l’altro, mi rimprovera di aver scambiato la Gelmini per Arisa!
Meglio il Milan, ora deve recuperare, cerca di attuare il gioco sulle fasce dove il Principe Emanuele Filiberto fà partire un paio di bei cross per Huntelaar che però spreca tutto! Che ci fà Emanuele Filiberto con il numero 32 del Milan?
No, mi dicono sia Beckam, a me paiono uguali però mi fido e dò per buono sia Beckam l’ala rossonera, tanto di lì a poco verrà sostituito, stessa cosa vorrebbe fare Pupo ma è troppo tardi, verrà escluso. Sì, no, forse, ci sono i ripescaggi, i ballottaggi…
insomma ce lo ritroveremo tra i piedi anche nelle prossime serate!
Stò prendendo sonno, serve uno scossone: il televoto!
Anch’io voglio essere parte attiva del Festival, anch’io deciderò il destino di questo o quel artista.
Metto mano al telefono, confuso dai fumi dell’alcol compongo il numero, mi risponde una certa Samantha che mi chiede  cosa voglia che faccia o che mi mostri in diretta TV. Devo aver confuso i numeri trascritti la sera prima.
Nel frattempo sto ancora aspettando l’esibizione dei Ricchi e Poveri e dei Matia Bazar, attendo fiducioso, non ci possono non essere, intanto riprovo col televoto. Questa volta mi risponde una televendita, sembra che il Presidente della Samp,
dopo aver visto Cassano a Sanremo, stia cercando di venderlo!
Altro trauma, sembra che anche Toto Cotugno sia stato eliminato dal Festival, intanto, in una TV privata, tale Tiziano Crudeli,  cronista e tifoso rossonero, sembre abbia pure lui la congiuntivite! No, stà piangendo, la sua squadra ha preso il terzo gol!
Faccio un altro tentativo con il televoto, questa volta dò il mio contributo per salvare Mauro Marin del Grande Fratello!
Mentre il Milan riduce le distanze, a Sanremo si esibisce Povia. Non commento per non turbare le anime più innocenti, posso solo rimpiangere bambini e piccioni che fanno oh!
Ultimo tentativo di televoto, mi ritrovo con un anno di abbonamento Mediaset Premium sul groppone!
Questa serata è stato un disastro, rimpiango i vecchi festival, il ciuffo di Simon Le Bon, le liane di Peter Gabriel o la tetta di Patsy Kensit. Me ne vado a letto, in fondo chi andrà a comprarsi i cd del festival? Ormai tutto si scarica da Internet, e chi usa Internet probabilmente Sanremo non lo guarda nemmeno e nemmeno leggerà questo mio resoconto.
Domani mi sveglierò e potrò raccontare di quel bel cross di Emanuele Filiberto ribadito in rete da Ronaldinho o della Ministra Gelmini protagonista di “L’amore no” piuttosto di una fantomatica canzone dei “Ricchi e Poveri” che, visto gli anni e la crisi,  sono diventati i “Racchi e Poveri”, il tutto esaurendo la mia scheda telefonica! Nonostante tutto la felicità “E’ UN BICCHERE DI VINO CON UN PANINO… LA FELICITA'”!

Piccola precisazione seria: Morgan, tirato in ballo anche in questa serata di Sanremo, lamenta la strumentalizzazione del suo nome,
“Prima mi squalificano poi usano continuamente il mio nome”. Tutto all’insegna dell’ipocrisia!
Come anni fà cantava Francesco Guccini:
“IL PERBENISMO INTERESSATO… LA CIVILTA’ FATTA DI VUOTO … L’ IPOCRISIA DI CHI STA SEMPRE CON LA RAGIONE E MAI COL TORTO…
E DIO CHE E’ MORTO!”




Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 277 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

Un Commento su “Tele(rac)comando: un calcio a… Sanremo!”

  • Bafan 18 Febbraio, 2010, 16:36

    Acc.. mi devo essere perso una gran bella serata! 🙄
    .. come ti invidio! 😯 :mrgreen:

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004