SOL INVICTUS.. Ecco la notte più lunga dell’anno!

Ben ritrovati amici!

Eccoci immersi nella notte più lunga dell’anno!

 

 

Ufficialmente e con tutti i crismi del caso, oggi 22 Dicembre 2011 RE INVERNO  prende possesso del mondo boreale (precisamente alle ore 5.30)

Quello di cui vi stiamo parlando è conosciuto ai più come  solstizio invernale e coincide con la notte più lunga dell’anno, o il giorno più corto se preferite!

Sua maestà l’Inverno si è insediato sul trono delle stagioni con tutto quello che ne consegue!

Solstizio significa sole fermo (solstitiu(m)) perché dopo essere apparso nei giorni precedenti nel punto del massimo declino, nella sua fase più debole per luce e calore, dal 22 al 24 dicembre sembra fermarsi in cielo per riprendere subito dopo il suo cammino verso l’alto, ogni giorno di più, fino al solstizio d’estate dove invece si verifica il fenomeno inverso) ed oggi il sole appare fermo all’orizzonte; non va più giù di ieri, sebbene appaia sconfitto dall’oscurità, il sole domani sarà un grado più alto di oggi

Il sole vince la morte e nonostante oggi sia il primo giorno d’inverno, il freddo non prevarrà sul calore come la morte sulla vita

Simboli importanti quelli che ruotano intorno alla giornata odierna e che molte religioni, nei secoli, hanno inglobato nel loro DNA

Dopo il solstizio il sole riprende a salire, giorno per giorno aumenta la sua luce in durata ed intensità!

Il solstizio di inverno segna quindi non l’inizio, ma la fine della notte!

Non la morte, ma la nascita, o la resurrezione imminente!

Dalla notte dei tempi ,da quando l’uomo ha iniziato a guardare il cielo un qualche rito importante si celebra in questa data!

Un po di storia.. (non troppa!)

 

 

Alla fine del III° secolo della nostra era si celebrava il 25 dicembre una festa istituita da Aureliano, che fu imperatore dal 270 al 285 D.C., il “dies natalis Solis Invicti”, il Natale del Sole Invitto, ovvero la rinascita sull’orizzonte del nuovo sole che era simbolicamente morto al solstizio d’inverno, cioè era giunto al punto più basso dell’orizzonte, ma che già il 25 era risalito percettibilmente sull’orizzonte, cioè era “rinato” e diventava “invincibile” (invictus) sulle tenebre nelle quali era parso sprofondare poco prima.

I Germani festeggiavano la rinascita della vita con la festa di Yule, la loro festa principale collegata al culto di Odino

I Celti identificavano il solstizio d’Inverno come il centro tra tra la lunazione di Dumannios (“Tempo delle Profonde Tenebre”) e Riuros (“Tempo del Freddo”) e le forze legate al ghiaccio e al gelo venivano considerate come generatrici di vita

Dai persiani ai romani, senza trascurare gli antichi Egizi… per tutti il solstizio è un giorno importante e particolare, ed il tema è sempre inerente il passaggio dalla morte alla vita..

E NOI NON FESTEGGIAMO?

Noi festeggiamo e come!

Il nostro Natale nasce e prende il posto di quelle che allora erano considerate feste pagane..

Il Natale rappresenta la versione cristiana della rinascita del sole

Fu papa Giulio I (337 -352) ha fissare la data della tradizionale liturgia della nascita di Cristo al 25 dicembre, con il duplice scopo di celebrare Gesù Cristo come “Sole di giustizia” e creare una celebrazione alternativa alla più popolare festa pagana.

Non mi resta che auguravi e augurare a tutto il mondo, in preda ad un periodo di crisi economica e sociale, che questo natale, che questo nuovo anno, sia ricordato come il solstizio di inverno della nostra società moderna, ovvero il punto più basso del nostro cammino e l’inizio della resurrezione!

Buone Feste!

Gli amici del BafanGroup!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 866 articoli su BAFAN.IT.

Nato uomo, visse da simpatico umorista, mori e fu sepolto e non si seppe più nulla di lui per millenni!! Accadde un giorno, in uno sperduto villaggio, che un ragazzo di cui ignoriamo il vero nome, si risvegliò da una grave malattia con una nuova coscienza di se e del mondo. Lo shock, provocato da un eccesso di bilirubina nel sangue, aveva causato in lui un amplesso cerebrale in grado di riportare in vita Bafan, il guerriero della lingua, che armato di ironia e sagacia è in grado di svelare la realtà nascosta sotto la crosta dell’apparenza! Ulteriori INFO sull'autore

Articoli correlati

  • Santa Lucia: la notte più lunga dell’anno o la notte delle stelle cadenti?Santa Lucia: la notte più lunga dell’anno o la notte delle stelle cadenti? Il 13 Dicembre è il giorno dedicato a Santa Lucia; per alcuni un anticipo dei regali natalizi, per molti altri il giorno più corto dell'anno,per altri la notte più lunga! Da qualunque parte stiate, sappiate che il 13 Dicembre non è il […]
  • L’inverno ed il Natale – Christmas Winter (Sfondi – Wallpapers)L’inverno ed il Natale – Christmas Winter (Sfondi – Wallpapers) Christmas Winter, Atmosfere invernali natalizie! E' arrivato Natale ed è arrivato anche l'inverno. Cosa sarebbero l'uno senza l'altro? Almeno nell'immaginario collettivo il Natale è anche sinonimo di neve e non importa se poi nella […]
  • Christmas Time (Sfondi – Wallpapers) It's Christmas time, E' tempo di Natale! Natale è alle porte e l'aria è intrisa del suo profumo. Si odono melodiosi suoni e ovunque è un tripudio di colori! Natale è tempo di doni, di canti, di cose dolci, di addobbi e luminarie! Il […]
  • Il re inverno – The King Winter (Sfondi Desktop)Il re inverno – The King Winter (Sfondi Desktop) Signori, il Re è arrivato: ecco a voi l'inverno! Stand up please.. The King Winter! L'inverno è arte, a suo modo; gelo e neve creano splendide composizioni che nessuna stagione è in grado di imitare E noi abbiamo raccolto per voi il […]
  • Auguri di Buon Natale!Auguri di Buon Natale! Dopo tanta attesa, dopo tanti affanni per trovare il regalo giusto per i nostri cari e per le nostre tasche, ecco che il Natale è tra noi e non ci resta che augurarvi, a nome di tutto lo staff, di trascorrerlo nel modo a voi più favorevole!
  • Jingle bell rock – Cover by Elisa Mos & Max PinoJingle bell rock – Cover by Elisa Mos & Max Pino Per allietare la nostra pagina web, in occasione delle festività natalizie, quest'anno abbiamo scelto la cover di Jingle Bell cantata dal simpatico duo dei "ViceversA", aka Elisa Mos & Max Pino.
  • Stella di NataleStella di Natale: due notizie e alcune curiosità! Il periodo più bello e più magico dell'anno è sicuramente il Natale. Decorazioni dai colori lucenti addobbano le nostre case, i ragazzi aspettano con ansia le vacanze e i regali desiderati, mentre gli adulti, impegnati nei preparativi, si […]
  • Quattro giorni a Natale – Alex DrasticoQuattro giorni a Natale – Alex Drastico Antonio Albanese, negli scomodi panni di Alex Drastico, ci ricorda che mancano solo quattro giorni a Natale... SOLO QUATTRO!

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: