- BafanLand - https://www.bafan.it -

Scambio di ruoli..

Quella che sto per presentarvi viene definita, da chi l’ha mandata, la miglior e-mail dell’anno (non si sa quale!!) scelta dalle donne (e non poteva essere altrimenti! )
Sinceramente non possiamo confermarvi o smentire nulla, ma possiamo fare in modo che siate voi a decidere se quanto segue sia o no l’email preferita dal pubblico femminile, oltre a fornirvi qualche spunto di riflessione sul lavoro domestico ed il particolare sulla dura vita da casalinga!

Scambio di Ruoli

____

Un uomo era stanco di andare ogni giorno

al lavoro mentre la moglie restava a casa.

Voleva che lei vedesse quello che lui sopportava

quindi pregò:

“Caro Dio:

Vado al lavoro ogni giorno per 8 ore

mentre mia moglie

se ne sta semplicemente a casa.

Voglio che lei capisca quello che sopporto.

Pertanto, ti prego

di scambiarci i corpi per un giorno “

——

Dio, nella sua infinita saggezza,

realizzò il desiderio dell’uomo.

Infatti, la mattina seguente,

l’uomo si risvegliò come donna…

Si alzò,

preparò la colazione

per il suo compagno,

svegliò i bambini,

preparò i loro vestiti,

la loro colazione,

i loro pranzi,

li accompagnò a scuola,

tornò a casa,

prese dei vestiti

e li portò in lavanderia,

passò in banca

e fece un bonifico,

andò al supermercato,

riportò la spesa a casa,

pagò i bollettini e

pareggiò il bilancio.

Pulì la lettiera del gatto

e lavò il cane.

Poi, siccome era già l’una

si affrettò a fare i letti,

caricare la lavatrice,

passò l’aspirapolvere,

spolverò,

spazzò e lavò

il pavimento.

Corse a scuola a prendere i ragazzi,

con cui litigò nel tragitto verso casa.

Preparò la merenda

ed organizzò i compiti.

Poi, iniziò a stirare

davanti alla TV.

Alle 4:30

iniziò a pelare le patate

e lavare la verdura,

ed impanò le cotolette.

Dopo cena,

pulì la cucina,

caricò la lavastoviglie,

piegò i panni puliti,

lavò i bambini,

e li mise a letto.

Alle 10 era esausto e,

sebbene non avesse finito

tutti i lavori di casa, andò

a letto dove il marito (lei)

si aspettava

che facesse l’amore,

il che riuscì a fare

senza un lamento.

La mattina seguente, si svegliò

ed immediatamente si inginocchiò

accanto al letto e disse: –

“Signore, non so cosa mi sia
passato per la testa.
Mi sbagliavo ad invidiare
il fatto che mia moglie potesse
stare a casa tutto il giorno.
Ti prego, Oh! ti prego,
Rimettici ai nostri posti
originali.. Amen!”

Il Signore, nella sua infinita saggezza, replicò:

“Figliolo mio,

sento che hai imparato la lezione

e sarei felice di rimettere

le cose come erano.

Però,

dovrai aspettare nove mesi.

Sei rimasto “incinto” ieri sera!