Santa Lucia: la notte più lunga dell’anno o la notte delle stelle cadenti?

Ed eccoci qui..

E’ venuta questa notte a trovarvi, in groppa al suo asinello, Santa Lucia, portando in dono dolci e sorprese?

No?

Allora probabilmente non vi trovate in un paese della Lombardia o del nord-Europa;  questa tradizione infatti, non molto radicata in Italia, è invece molto diffusa nei paese nordici.

Ad ogni modo, la magica notte di Santa Lucia, quella per capirci a cavallo ( o asinello?) tra il 12 e 13 Dicembre, è anche nota come la notte più lunga dell’anno!

Purtroppo, se da una parte posso garantirvi che Santa Lucia, al suono del suo campanellino,  va davvero a consegnare i regali ai bambini buoni, non posso altresì confermarvi che il 13 dicembre sia davvero il “giorno più corto dell’anno”!

La notte più lunga dell’anno, ovvero il giorno con il minor numero di ore di sole, non ha data fissa e coincide con il solstizio d’inverno ( tra il 20 ed il 22 dicembre) che quest’anno( n.d.r.: 2013 ) cade il 21 dicembre alle ore 17:11 (Tutte le date e ore dei solstizi le trovate QUI)

Come mai allora questa credenza?

In vero non era una credenza e il solstizio d’inverno ha, più o meno, coinciso con il 13 dicembre sino al 1582, anno in cui Papa Gregorio XIII, per riorganizzare il calendario e passare a quello che tutt’ora usiamo, cancellò 10 giorni con un colpo di spugna!

In un attimo si passò da giovedì 4 ottobre a venerdì 15 ottobre e, di conseguenza, anche il nostro solstizio d’inverno si spostò, passando a quello odierno.

La data della commemorazione di Santa Lucia non venne variata, restando fissa a quel 13 Dicembre che sembrerebbe essere la data della sua morte; i due eventi si dissociarono, ma nella memoria popolare rimase forte il legame tra Santa Lucia ed il giorno più corto dell’anno o la notte più lunga che dir si voglia!

Non si cancellano anni di credenze, riti e proverbi con un editto!

“Santa Lucia il giorno più corto che ci sia”

Inoltre il legame tra la Santa e quello che altro non è che il culmine dell’oscurità sul mondo va oltre la semplice data.

Il nome di Santa Lucia è legato alla luce, alla vista ( è raffigurata in molte immagini sacre con i propri occhi su un vassoio a ricordo del martirio subito ).

LUCIA, in latino, significa LUCE e la sua venuta, nel momento di massima oscurità, nella notte più buia del mondo, rappresenta la speranza della luce che verrà, la vittoria sull’oscurità, perché da domani il giorno ricomincerà ad avanzare, a guadagnare terreno sulla notte.

Il solstizio d’inverno, infondo, rappresenta l’inizio dell’estate, o meglio, del cammino che porta a lei, alla luce, Santa Lucia!

Il 13 Dicembre, Santa Lucia ci porta la speranza della luce, del sole, del calore; dove il solstizio d’inverno segna la morte, l’oscurità, la fame, inizia al contempo la speranza, confermata dalla scienza: Domani il giorno durerà di più!

Solstizio o non solstizio, qualcosa di straordinario questa notte è accaduto!

Il 13 Dicembre in cielo avviene  un fenomeno straordinario e decisamente meno conosciuto, paragonabile per certi versi alla notte di San Lorenzo.

La notte di Santa Lucia è la notte delle stelle cadenti invernale, la notte delle Geminidi.

Le Geminidi sono stelle cadenti particolari, residui di una antica cometa, Phaeton, ormai rimasta senza acqua e dunque senza coda.

Una cometa povera, caduta in disgrazia, ormai solo un asteroide con una coda di sabbia e polvere, che la terra incontra nel suo cammino proprio la notte di Santa Lucia e ci regala un affascinante quanto particolare pioggia di stelle cadenti.

Scusatemi se ve l’ho detto tardi…  ero impegnato a scartare i regali di … Santa Lucia!!

Cosa sennò?

Vi lascio con alcune curiosità e date importanti a corollario dell’articolo:


Il 4 Gennaio è il giorno in cui il sole sorge più tardi (Perielio – la terra più vicina al sole).

Il solstizio d’estate cade approssimativamente tra il 20 ed il 21 Giugno.

I solstizi e gli equinozi  sono punti fisici sull’orbita della Terra e non hanno data e ora fissa. Ogni 4 anni, l’accumulo di ritardo del nostro calendario “Gregoriano”,    è recuperato con l’aggiunta di un giorno; quell’anno si chiama bisestile ed appunto composto da 366 giorni al posto dei soliti 365.

– L’uso di aggiungere qualche giorno all’anno per recuperare il ritardo accumulato verso il cielo astrale è da addebitarsi a  Giulio Cesare che nel 44 a.C., per riallineare il calendario al cielo, impose attraverso una riforma , un anno di ben  444 giorni, primo e unico caso del genere, storicamente provato.

Il solstizio d’inverno coincide  nei secoli con festività di vario genere: il Sol Invictus per i pagani, i Saturnalia nell’antica Roma, Kwanzaa per alcuni afroamericani o lo stesso Natale per il Cristianesimo, Yule nel Neopaganesimo. (Fonte Wikipedia )

– Il solstizio d’estate è sempre stato anche esso occasione di feste, come i Litha nel Neopaganesimo o la natività cristiana di Giovanni Battista. (Fonte Wikipedia )

Buon Natale a tutti

e che il cielo

sia propizio con voi!

LETTERA A BABBO NATALEPortami un treno di felicitàche attraversi veloce ogni cittàe qando arriva alla stazione
canti per tutti una bella canzone.Portami un libro che parli d’amoree quando lo apri ti fa bene al cuorevoleranno nel cielo le paroleper voler bene è quello che ci vuole.
LA LA LA LA LA LA LA LA
LA LA LA LA LA LALA………CHE FELICITA’Portami un gioco di magiache l’odio al più presto faccia andar viacosì ognuno potrà camminare
per le strade del mondo andare.

Porta un sacco, un sacco di bontà

che brilli negli occhi la felicità

non faremo mai la guerra

tutti amici sulla terra
LA LA LA LA LA LA LA LA
LA LA LA LA LA LALA………CHE FELICITA’



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 834 articoli su BAFAN.IT.

Nato uomo, visse da simpatico umorista, mori e fu sepolto e non si seppe più nulla di lui per millenni!!
Accadde un giorno, in uno sperduto villaggio, che un ragazzo di cui ignoriamo il vero nome, si risvegliò da una grave malattia con una nuova coscienza di se e del mondo.
Lo shock, provocato da un eccesso di bilirubina nel sangue, aveva causato in lui un amplesso cerebrale in grado di riportare in vita Bafan, il guerriero della lingua, che armato di ironia e sagacia è in grado di svelare la realtà nascosta sotto la crosta dell’apparenza!

Ulteriori INFO sull’autore

Articoli correlati

  • SOL INVICTUS.. Ecco la notte più lunga dell’anno!SOL INVICTUS.. Ecco la notte più lunga dell’anno! Ufficialmente e con tutti i crismi del caso, oggi 22 Dicembre 2011 il RE INVERNO prende possesso del mondo boreale (precisamente alle ore 5.30) Quello di cui vi stiamo parlando è conosciuto ai più come solstizio invernale e coincide […]
  • Santa Lucia.. il suo campanello si ode già (Filastrocca)Santa Lucia.. il suo campanello si ode già (Filastrocca) Il 13 Dicembre, forse non tutti sanno, arriva, a cavalcioni di un asinello, Santa Lucia a premiare il buono ed il monello! Ecco una filastrocca per voi bambini, offerta da un bambino, Andrea E., di 2a elementare...
  • Il cielo del 2013 riserva molte sorprese: in arrivo comete e asteroidi!Il cielo del 2013 riserva molte sorprese: in arrivo comete e asteroidi! Ed eccoci qui, incolumi dopo la fine del mondo non prevista dai Maya, a guardare avanti, cercando di rubare dettagli sul nostro futuro alle stelle! Il 2013, astronomicamente parlando, non ci farà mancare davvero nulla; sono infatti […]
  • 2012: Il calendario Maya si allunga grazie ad un ritrovamento in Guatemala2012: Il calendario Maya si allunga grazie ad un ritrovamento in Guatemala Il mondo finisce il 21 Dicembre 2012 perchè in quella data termina il calendario Maya? Niente di più falso! Una recente scoperta archeologica ci mostra come i Maya avessero calendari ben più lunghi di quello.. sui muri di un edificio […]
  • Iniziato il conto alla rovescia per seguire il volo di BABBO NATALEIniziato il conto alla rovescia per seguire il volo di BABBO NATALE E' iniziato, in verità da diversi giorni, il conto alla rovescia per l'annuale appuntamento offerto dal NORAD ,(organizzazione militare statunitense/canadese, responsabile della difesa marittima e aerospaziale di Stati Uniti e Canada) che […]
  • Arriva Santa Lucia..Arriva Santa Lucia.. Fate silenzio bambini.. Sta arrivando Santa Lucia, che in groppa al suo asinello tanti doni porterà... Una filastrocca piccina piccina, in attesa dei dolci doni e del magico suono del suo campanello.
  • Babbo Natale .. la filastrocca!Babbo Natale .. la filastrocca! Dove nasce Babbo Natale? Perché è vestito di rosso e di bianco? Dove abita e dove prende i doni? Non lo sappiamo, come credo non lo sappia nessuno! Esistono diverse versioni della storia ed ognuno vi racconterà la sua verità, ma le […]
  • Filastrocca di Santa LuciaFilastrocca di Santa Lucia Poesia per Santa Lucia

Cosa fai? Non dici Nulla?

Quello che pensi e' importante per noi.. non lesinare commenti!


Se possiedi un Avatar o meglio un Gravatar questi verra automaticamente inserito!

Non hai un gravatar ? Puoi averne uno tutto tuo qui : FREE GRAVATAR


E da oggi puoi postare commenti usando il tuo Facebook ID


Come vedi non hai scuse!

Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.


Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: