ROMA: Torna il Carnevale a cavallo

L’edizione 2010 del Carnevale Romano punta i riflettori sul passato rivisitandola

Torna così il Carnevale a cavallo, una tradizione che nell’età romantica aveva richiamato l’interesse di Goethe e Stendhal

Fino alla metà dell’Ottocento, nei giorni dedicati alle maschere si correva a cavallo nel centro della città: da piazza del Popolo a via del Corso, ma l’ultimo carnevale equestre si era svolto nel lontano 1874

Dopo 136 anni Roma, grazie all’assessorato alle Politiche culturali del Comune ed al Comitato per il carnevale, ritrova la sfilata dei cavalli voluta da Papa Paolo II molti secoli fa, che secondo tradizione si sono portati da piazza del Popolo a piazza Venezia

Il programma è comunque fitto di eventi sino alla conclusione fissata per martedì 16 Febbraio

Dal 7 al 16 febbraio, le più belle piazze di Roma ospiteranno, dalle 15 fino alla sera, parate carnascialesche, sotto il nome di “Sarabanda”: dal Ritorno di Simbad all’Arlecchino al gran ballo di Sfessania sino ad arrivare a Scaramuccia e Shylok, il protagonista del Mercante di Venezia

Previste anche mostre ed esposizioni a tema come quella a Palazzo Braschi, dove si potrà ammirare il “Gioiello di donna“, prezioso abito firmato Capucci, proveniente dal museo Fortuny di Venezia, gemellata con Roma ed il suo carnevale (Esposta dal 10 Febbraio al 5 Aprile)

Non mancano parate carnascialesche di artisti di strada, rappresentazioni teatrali, laboratori e spettacoli dedicati ai bambini in una festa globale che coinvolge tutte le piazze ed i teatri della capitale!

In piazza del Popolo, dall’11 al 16 febbraio, sarà allestito il Villaggio della cultura e della tradizione: tutto sul legame storico tra Roma, il cavallo ed il carnevale

I giovani studenti romani potranno riscoprire le tradizioni e la storia del rapporto tra uomo e cavallo visitando, al Villaggio, gli stand dei Lancieri di Montebello, l’ultimo squadrone di cavalleria rimasto operativo, con compiti di rappresentanza, nel nostro paese; dei butteri che, per secoli, hanno accompagnato le grandi mandrie di bovini maremmani sin dentro la città di Roma e così via.

Fino a percorrere in un apposito spazio, al centro del villaggio, un percorso didattico con i pony per conoscere dal vivo tutti gli aspetti educativi legati al rapporto tra i ragazzi ed il cavallo.

Gli appuntamenti sono davvero tanti, e per questo vi invitiamo a prenderne visione sul sito dedicato alla manifestazione, dove troverete tutti gli appuntamenti e spettacoli previsti: Carnevale Romano (clicca qui)


Carnevale Romano: Il futuro di una festa antica

(Home page dell’evento)

Roma a cavallo, come da tradizione; antica (in fondo, Marc’Aurelio sul Campidoglio ci sta a cavallo) e carnascialesca. Perché nella capitale, fino alla metà dell’Ottocento, nei giorni dedicati alle maschere si correva a cavallo nel centro della città: da piazza del Popolo a via del Corso. Ieri i Berberi, oggi la Grande sfilata del pomeriggio di sabato 6 febbraio, l’attimo in cui attori della commedia dell’arte, artisti equestri e soprattutto loro, i cavalli, daranno avvio alla seconda edizione del Carnevale romano – promosso dall’assessorato alle Politiche culturali del Comune e dal Comitato per il carnevale – in programma fino a martedì 16. Il tracciato è lo stesso, storico. Così come le piazze, scenario perfetto di un carnevale che parla soprattutto romanesco.


Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 854 articoli su BAFAN.IT.

Nato uomo, visse da simpatico umorista, mori e fu sepolto e non si seppe più nulla di lui per millenni!! Accadde un giorno, in uno sperduto villaggio, che un ragazzo di cui ignoriamo il vero nome, si risvegliò da una grave malattia con una nuova coscienza di se e del mondo. Lo shock, provocato da un eccesso di bilirubina nel sangue, aveva causato in lui un amplesso cerebrale in grado di riportare in vita Bafan, il guerriero della lingua, che armato di ironia e sagacia è in grado di svelare la realtà nascosta sotto la crosta dell’apparenza! Ulteriori INFO sull'autore

Articoli correlati

3 Commenti su “ROMA: Torna il Carnevale a cavallo”

  • Manuel 19 Febbraio, 2011, 10:39

    Il carnevale a Roma può essere non solo divertente per i romani ma se ben propagandato come a Rio od a Venezia può diventare un buon business
    turistico nel momento di bassa stagione.

  • Bafan 19 Febbraio, 2011, 17:57

    E non posso che quotarti … 😉
    Attraversiamo un periodo di degrado culturale e ambientale, con scarse opere di promozione e preservazione dei nostri beni culturali e delle nostre tradizioni e sagre, molte delle quali hanno origine nella notte della storia dell’uomo!
    Dovremmo ritrovare l’orgoglio di essere italiani e la forza di dare una sterzata alla nostra splendida nave a forma di stivale, troppo impegnata a dipanare matasse personali di politicanti da show televisivi!

Trackbacks

  1. ROMA: Torna il Carnevale a cavallo

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004