- BafanLand - https://www.bafan.it -

Regole del bagno pubblico.. alcuni simpatici cartelli!

Era davvero impossibile non mostrarvi questi straordinari esempi di “cartellonistica educativa” segnalataci da diversi utenti

L’obbiettivo alla base di queste meraviglie dell’umano ingegno è quello di insegnare alcune regole basilari del vivere comune ed allo stesso tempo farlo in un modo quanto meno ironico se non divertente!

Tutte le immagini raccolte vertono sul tema “Il bagno pubblico: come utilizzarlo al meglio!”

Il primo cartello della nostra lista è stato concepito per illustrare visivamente agli utilizzatori del bagno pubblico in questione le modalità vietate e gli usi impropri dello stesso

” A giudicare dalle condizioni del bagno pubblico medio, ci pare necessario chiarire che i seguenti comportamenti sono vietati”


Scopriamo così che è vietato fare la pipì in comitiva, a testa in giù, oppure scrivere usando escrementi; è vietato inoltre giocare a Dragonball, lanciando onde energetiche di dubbia provenienza!

Cosa altro aggiungere?

Efficace e divertente!

E non è l’unico cartello al mondo che cerca di dare utili consigli riguardo all’uso appropriato dei bagni pubblici..

..ma visto che ci abbiamo preso gusto, eccovi una carrellata di simpatici avvisi da bagno pubblico!

Cosa si può o non si può fare in un bagno pubblico?

Tra i molti divieti uno dei più importanti , riferito in questo caso ai maschietti, è quello di non spiare le “vicine” di bagno!

Non era difficile arrivarci da soli, vero?

Come non è difficile capire che

centrare il buco non è una dote,

ma un dovere!

Il cartello qui sopra ci invita a non fare usi impropri della nostra dotazione fisica!

Per chi proprio non ci riesce, il prossimo cartello è stato concepito per offrire un valido aiuto..

Incredibile.. si vince pure un premio!!!

Se in Italia siamo a questi livelli, in altre parti del mondo le cose non vanno meglio; basta leggere il messaggio contenuto nel prossimo cartello!

“La preghiamo  di stare più vicino, perché il vostro Big John non è lungo quanto pensate. Grazie mille!”

Noi quello che avevamo da dire l’abbiamo detto,ora  sta a voi ora scegliere in che modo usare i bagni pubblici!

Buon .. divertimento!