Le profezie delle piramidi di Max Toth!

Sulle piramidi di Giza, come sulle altre sparse nel mondo, sono stati scritti tanti libri e altrettanto ne ho letti. La maggior parte di questi libri sono dei documentari, ovvero una narrazione descrittiva di quanto visto dalle persone che le hanno esaminate. Questo libro è invece molto diverso dagli altri; più che descrivere, critica le spiegazioni degli esperti riguardo il significato delle piramidi e lo scopo per cui sono state create.

Come tutti sappiamo, la grande piramide di Cheope è uno dei grandi enigmi dell’Egitto, la cui soluzione , sin dall’inizio della storia documentata, occupa e tormenta le menti di scienziati, filosofi e di noi, gente comune, appassionata del mondo antico.

E’ una delle sette meraviglie del mondo. Gli archeologi la studiano da secoli, ma ancora oggi non sanno rispondere alla domanda se la grande piramide sia stata costruita per essere una tomba, un tempio per cerimonie religiose e rituali, oppure è stata eretta per altri scopi.

Sono rimasti “bloccati”, quasi intrappolati, nella loro unica spiegazione sulle piramidi e hanno cercato di convincerci che servivano come tombe per i faraoni; solo nell’ultimo decennio, gli scienziati hanno iniziato a dubitare dell’età e dello scopo della grande piramide. A poco a poco, man mano che lei ci rivela i suoi segreti, la teoria della tomba diventa sempre meno accettabile.

Questo libro parla proprio di questo: dell’eterno litigio tra gli archeologi, scienziati ed esperti di piramidologia, riguardo le teorie che ci vogliono fornire come valide, senza però darci delle prove. Non aspettatevi di trovare in questo libro delle risposte definitive; troverete invece delle teorie alternative, molto interessanti, su cosa le piramidi possano essere.

La piramide di Cheope è composta da due milioni di blocchi di calcare; ha un’altezza pari ad un edificio di 40 piani e una larghezza di due campi e mezzo di calcio. La base della piramide è composta da blocchi di pietra, scolpiti con una precisione di soli 2 pollici e dalla superficie perfetta. Ancora oggi, con tutta la nostra conoscenza e le moderne tecnologie, secondo la teoria degli esperti, i costruttori non sarebbero in grado di erigere una simile struttura, con tale precisione.

Il metodo di costruzione è ancora avvolto nel mistero, ma per i nostri antenati non era affatto cosi ; ignoranti o no, conoscevano la matematica, l’astrologia e le scienze naturali meglio di noi. Allora, perché non pensare che forse le piramidi sono state costruite da una civiltà altamente avanzata, dotata di una tecnologia migliore della nostra … magari dai superstiti di Atlantide?

L’erosione della base della Sfinge è in realtà stata causata dell’acqua, e non dal vento e dalla sabbia del deserto. Questo potrebbe significare che l’erosione è stata causata dalla pioggia caduta nel periodo post-glaciale ( dal 10.000 al 5.000 a.C.), cioè prima che il verde Sahara si trasformasse in un deserto. Si presuppone quindi che la Sfinge sia stata costruita prima di quel periodo e che probabilmente è legata all’antica civiltà scomparsa di Atlantide.

Oppure la Piramide potrebbe essere qualcos’altro, qualcosa che i secoli non hanno potuto rompere, una testimonianza come la Bibbia, cioè una Bibbia in pietra, scolpita in modo che il suo interno e le sue dimensioni seguano un corso storico chiaramente definito.

Le profezie degli antichi maestri sarebbero rinchiuse nella piramide, una cassaforte, dove, per aprirla, deve essere digitato correttamente una combinazione di numeri. Il nostro compito e delle generazioni future, sin dalla misteriosa scomparsa di questi insegnanti, è quello di cercare fra le quasi infinite combinazioni, la giusta chiave per sbloccare il codice che ci apra e sveli tutti i segreti della piramide.

Max Toth non si ferma solo su queste ipotesi; vi invito a scoprirle tutte leggendo quest’ottimo libro. Ne consiglio la lettura perché non è affatto noioso, anzi è pieno di tante teorie, molte delle quali nessuno ha esaminato, supportato da alcune vere testimonianze di alcuni ricercatori poco conosciuti.

Max Toth

Data di nascita: 1937

Max Toth è un acclamato parapsicologo, autore e conferenziere. È inoltre uno dei più autorevoli ricercatori sulle piramidi e le loro energie.

Purtroppo è tutto che quello che ho trovato su di lui.



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 52 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

  • Il mistero dei Templari!Il mistero dei Templari! "Conoscere i Templari non cambia la vita, non conoscerli rende più difficile cambiarla"! La loro storia suggerisce ipotesi capaci di stravolgere la nostra visione del mondo.
  • L’uomo che credeva di non avere più tempo- Guillame Musso (lo abbiamo letto per voi)L’uomo che credeva di non avere più tempo- Guillame Musso (lo abbiamo letto per voi) E se un giorno incontrassi un uomo e capissi che la sua missione è quella di conoscere e accompagnare le persone nei loro ultimi giorni terreni? Cercheresti di cambiare il corso delle cose predette? Sarebbe tutto inutilie, ma forse ti […]
  • Dannati- Glenn Cooper (l’abbiamo letto per voi)Dannati- Glenn Cooper (l’abbiamo letto per voi) Immagina di trovarti in un mondo simile al nostro, ma completamente diverso. Un mondo dove sono confinati tutti i malvagi vissuti sulla Terra. Un mondo dove tu sei l’unico «vivo». Quel mondo è l’Inferno e tu hai un solo obiettivo: […]
  • Libro sotto l’ombrellone: “Anima Templi”!Libro sotto l’ombrellone: “Anima Templi”! Il misterioso furto di un manoscritto segreto, da il via a questo thriller storico! Parigi, Londra, Terra Santa... tre luoghi, una sola ricerca: la verità!... Ma Quale?
  • Libri, libri….scaricare gratisLibri, libri….scaricare gratis Io adoro i libri, mi piace il loro profumo, mi piace sfogliarli, leggerli e, se potessi, vivrei in una biblioteca come un topo. Credo che molti saranno d'accordo con me sull'importanza della lettura. I libri ci intrattengono, […]
  • L’abbiamo letto per voi: “I Custodi della Biblioteca” (G. Cooper)L’abbiamo letto per voi: “I Custodi della Biblioteca” (G. Cooper) E' l'ultimo capitolo della trilogia. Mentre l'ultimo libro dell'antica biblioteca dell' Abazia di Velctis sta segnando gli ultimi giorni dell'umanità, il segreto degli scrivani dai capelli rossi torna per segnare il destino del mondo. […]
  • La gemella silenziosa – S. K. Tremayn (l’abbiamo letto per voi)La gemella silenziosa – S. K. Tremayn (l’abbiamo letto per voi) Può una madre non essere in grado di riconoscere la figlia? Sarah non ci pensa, ma una notte, col solo mugghiare del vento ad ascoltarle, Kirstie alza gli occhi e sussurra: «Mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? Io sono Lydia. […]
  • Ho letto: MU – Il continente perduto (James Churchward)Ho letto: MU – Il continente perduto (James Churchward) Sapete quando girando per i mercatini di libri, o cercando sul fondo di un cestone di libri scontati in un supermercato o libreria, vi imbattete in un volume che in un qualche modo è destinato a lasciare un segno nella vostra […]

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: