La fisica di Babbo Natale

Matematici, fisici e biologi alle prese con i simboli della festa cercano di smontare quell’aurea poetica che circonda il Natale per dare spazio alla concretezza!

Come fanno a volare le renne di Babbo Natale? Perchè non esistono 2 fiocchi di neve uguali? Alcuni scienziati hanno provato a rispondere a questa e ad altre curiosità “natalizie” con risultati talvolta sorprendenti!

Perchè Babbo Natale, alias Santa Claus, è così grasso da rischiare di rimanere incastrato nei camini?
Se lo sono chiesti alcuni dietologi e Stephen Burley, delle Rockfeller University di New York, è convinto che sia per predisposizione genetica. Una persona ingrassa quando mangia più del suo fabbisogno energetico, così i grassi in eccesso si accumulano in cellule chiamate adipociti.
Le persone obese avrebbero geni che mantengono vivo il desiderio di cibo anche quando il corpo non è più in grado di utilizzarne le calorie. Questo varrebbe anche per il nostro amatissimo Babbo Natale!

Volo, sesso e corna… non stiamo parlando di qualche Bocaccesca vicenda ma delle renne!
Questi simpatici animali devono trainare una slitta con a bordo un’adorabile ciccione vestito di rosso, oltrettutto ricolma di regali. Povere renne, anche perchè quasi certamente si tratta di femmine. Sono gli unici cervidi in cui entrambi i sessi hanno le corna ma i maschi le perdono proprio in coincidenza del Natale, quando un mutamento ormonale dovuto al ciclo sessuale fa sì che l’osso alla base delle corna si riassorba!
E per volare? I genetisti hanno scoperto l’esistenza di “geni architetti” che sovrintendono alla costruzione del nostro corpo. Secondo Matthew Freeman, del Laboratorio di Biologia Molecolare di Cambridge, con la sua magia Babbo Natale potrebbe aver attivato un gene architetto dell’ala nell’area dell’embrione che poi diventerà il costato della renne, ottenendone così esemplari volanti!

E la stella cometa? A quanto pare… non c’era!
Nei Vangeli si racconta che a guidare i Re Magi (che in realtà sarebbero stati degli astrologi babilonesi, a quel tempo la lettura delle stelle era considerata una scienza) fino a Betlemme,  fu l’apparizione di una stella! Ma di che stella si trattava?
Di stella cometa si iniziò a parlare solo quando nel 1301 Giotto, dopo aver osservato quella di Halley, la raffigurò tra gli affreschi della Cappella degli Scrovegni. Partendo dal fatto che il fenomeno astronomico non dev’essere stato ecclatante, altrimenti non sarebbe sfuggito a Re Erode, la cometa di Halley transitò attorno al 12 a.c., mentre ragioni storiche fanno ritenere che Gesù nacque tra il 7 e il 4 a.c.! Le stesse ragioni  escludono Dicembre come il mese della sua nascita, collocandola almeno un paio di mesi prima!
La maggior parte degli astronomi è oggi convinta che quella di Natale, più che una cometa, fu una congiunzione astrale dovuta alla vicinanza  tra  Giove e un altro pianeta. Forse quella con Saturno del 7 a.c., quando per ben 3 volte in pochi mesi i 2 pianeti si avvicinarono nella costellazione dei Pesci!

I fiocchi di neve sono unici?
Uno degli aggettivi più usati per il Natale è “bianco”, anche se poi in verità non sempre è così, tanto che un allibratore inglese accetta persino scommesse su quanta neve cadrà in occasione della festa. Tanta o poca che sia, nella neve non esistono 2 fiocchi uguali. Se si pensa che ogni fiocco nasce dall’aggregazione di almeno 100 miliardi di molecole d’acqua, si capisce che è praticamente unico. Secondo Eugene Stanley, dell’ Univesità di Boston, sarebbe come ottenere 2 volte alla roulette la stessa combinazione di 100 miliardi di miliardi di numeri!

Anche le preghiere sono importanti.
Natale innanzitutto è una festa religiosa e, secondo un’indagine DOXA, un italiano su tre si reca alla Messa di mezzanotte. E la scienza dice che fa bene, perchè sembra provato che chi compie pratiche religiose è meno depresso e più sano. Dale Matthews, delle facoltà di medicina della Georgetown University, esaminando 212 studi sulle cause di morte e sulla vita media di vari gruppi di individui, ha trovato che il “fattore fede” aveva avuto un effetto positivo in 3 casi su 4. Intervento Divino o una vita più sana e morigerata?

Dopo l’intervento di cotanti studiosi che continuano a cercare risposte scientifiche in una delle feste più diffuse al mondo, a noi rimane sempre il dubbio che questi insigni professori abbiano molto tempo libero se, anzichè dedicarsi a studi più importanti, si arrovellano sulla dieta di Babbo Natale o sulla sessualità equivoca dei cornuti “cavalli vapore” che spingono una cariola stracolma di pacchi, pacchetti e pacchettini!


A noi Natale piace così, come ce lo hanno fatto “credere” da bambini, con albero, presepe, Babbo Natale, Gesù Bambino e… cinepanettoni!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 274 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

  • Iniziato il conto alla rovescia per seguire il volo di BABBO NATALEIniziato il conto alla rovescia per seguire il volo di BABBO NATALE E' iniziato, in verità da diversi giorni, il conto alla rovescia per l'annuale appuntamento offerto dal NORAD ,(organizzazione militare statunitense/canadese, responsabile della difesa marittima e aerospaziale di Stati Uniti e Canada) che […]
  • Babbo Natale .. la filastrocca!Babbo Natale .. la filastrocca! Dove nasce Babbo Natale? Perché è vestito di rosso e di bianco? Dove abita e dove prende i doni? Non lo sappiamo, come credo non lo sappia nessuno! Esistono diverse versioni della storia ed ognuno vi racconterà la sua verità, ma le […]
  • It’s Christmas Time – Santa Christmas (Sfondi – Wallpapers)It’s Christmas Time – Santa Christmas (Sfondi – Wallpapers) It's Christmas time, tempo di Natale! E' arrivata la magia del Natale , fatta di doni, di cose dolci, di canti, lucine e tanto calore! Quello che vi riproponiamo è un pack di sfondi per desktop a tema natalizio già presente su questo […]
  • Auguri di Buon Natale!Auguri di Buon Natale! Dopo tanta attesa, dopo tanti affanni per trovare il regalo giusto per i nostri cari e per le nostre tasche, ecco che il Natale è tra noi e non ci resta che augurarvi, a nome di tutto lo staff, di trascorrerlo nel modo a voi più favorevole!
  • Gli Auguri di buone feste da… Babbo Natale! Sulle note di "All I want for Christmas is you" di M. Carey, Babbo Natale cartoons vi augura buone festeeee...!
  • Babbo Natale pazzoBabbo Natale pazzo Dalla Francia con furore: sotto le mentite spoglie del personaggio più amato dai bambini questo pazzoide si diverte a...! Buon divertimento e Buon Natale!
  • Addobbi di Natale (Sfondi – Wallpapers) Luminoso e Brillante Natale.. una meraviglia per gli occhi! Natale è tempo di doni, di canti, di cose dolci, di addobbi e luminarie! Una vera pioggia di lucine colorate, di addobbi e festoni che trasformano il grigiore invernale in […]
  • Cuccioli di Natale – Christmas Puppies (Sfondi – Wallpapers) Il Natale ci porta in dono un mondo di dolcezza, fatto di canti, luci, regali e tanta atmosfera; in questo tripudio di gioia e amore non possiamo certo dimenticare i nostri amici animali! Lo sguardo dolce di un cucciolo è come un raggio […]

2 Commenti su “La fisica di Babbo Natale”

  • Bafan 16 dicembre, 2010, 9:10

    iihihi quella delle renne cornute non la sapevo! 😀
    Condivido appieno le ultime tue considerazioni sul sapore antico del Natale e sulle ingerenze non richieste della scienza!
    Lasciateci la magia e tenetevi le vostre provette da piccolo chimico!
    Grazie! 😉 8)

  • Tina 18 dicembre, 2010, 22:30

    Sto con voi ragazzi 🙂

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004