Il Principe della Nebbia di Carlos Ruiz Zafon (Lo abbiamo letto per voi)

Era da tempo che non incontravo un libro capace di provocarmi emozionanti brividi di freddo, chiari segnali di paura!

Il romanzo di cui vi voglio parlare oggi non tratta horror e alla fine dei conti non ci sono scene cruente o incubi notturni che vi inseguiranno per giorni, ragion per cui si adatta bene anche ad un pubblico di giovane età (e di fatti l’autore, nella prefazione, ci racconta come agli inizi questo romanzo fu pubblicato nella narrativa per ragazzi), ma questo non toglie che è in grado di far venire la pelle d’oca ai lettori di qualsiasi età!

La storia e piacevole, la scrittura scorrevole, la tensione crescente e palpabile ed il libro finirà per incastrarvi in una sedia o divano sino a che l’ultima pagina non sia stata girata ed anche li qualcosa vi dirà che non è finita.. non può essere finita!

Il libro purtroppo si lascia divorare e finirà più velocemente di quanto avreste desiderato, lasciandovi soli e privi di quegli attimi di brivido a cui vi stavate piacevolmente abituando!

Un romanzo intriso di magia, terrore, ma anche di tanta vita che fa da corollario alla storia diabolica.

Non mi capitava qualcosa di simile dai tempi del mio primo incontro con quello che molto tempo sarebbe stato il mio scrittore preferito, Sthepen King (il libro era Pet Cemetary); ovviamente non facciamo paragoni tropo grandi, perchè poi qui alla fine abbiamo sotto mano un libro per tutte le età farcito di magia e paura, senza che una delle due prenda il sopravvento sull’altra!

LA TRAMA…

Siamo nel 1943 in Spagna; la guerra imperversa furiosa in tutta Europa e l’orologiaio Maximilian Carver decide che forse è meglio abbandonare la città e trasferirsi con tutta la famiglia sulla costa.

La famiglia lo segue a malincuore, sopratutto i ragazzi che nella città lasciano gran parte della loro vita, fatta di amori, amici e tutto quello che può significare abbandonare la città natale.

Li attende un paesino da fiaba, quasi un modellino, ed una casa in riva al mare, moderatamente lontani dai bagliori della guerra!

Tutto perfetto? Sarebbe troppo bello! Il giovane Max, figlio dell’orologiaio, comincia a raccogliere strani e oscuri indizi, presagio di un pericolo che grava su di loro.

Dall’orologio della stazione che gira al contrario, sino allo spettrale giardino con statue di pietra che si trova in un bosco dietro casa, passando per la triste e drammatica storia della loro nuova casa, tutto crea un aria di mistero e tensione, non chiaramente visibile, ma in grado di solleticare le corde della paura.. e poi c’è una cassa di strani filmini, una nave affondata nella baia dietro casa e…

Max, insieme alla sorella Irina ed al loro nuovo amico Roland, decidono che è ora di indagare, cercando di scoprire quale figura spettrale nasconda l’enorme e terribile puzzle che si sta inevitabilmente delineando intorno a loro prima che l’orrore si materializzi.

Mentre un incidente colpisce la famiglia e il susseguirsi di presagi diventa via via spasmodico, i ragazzi cominciano ad indagare sul naufragio dell’Orpheus, la nave che giace sui fondali della baia e che in qualche modo sembra essere collegata con le strane ed orribili statue del giardino, venendo a conoscenza della storia del Principe delle Nebbie, una presenza diabolica che emerge dal cuore delle nebbie notturne e sparisce all’alba, una storia del passato che ha lasciato dietro di se una scia di sangue e che non ha ancora conosciuto la parola fine.

Il Principe della nebbia è stato il primo libro di Carlos Ruiz Zafon a cui sono seguiti moltissimi altri successi.

L’AUTORE..

Carlos Ruiz Zafón (Barcellona, 25 settembre 1964) è uno scrittore spagnolo di fama mondiale.

Ha iniziato la sua carriera nel 1993 con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui il Il principe della nebbia.

Nel 2001 ha pubblicato il suo primo romanzo per adulti, L’ombra del vento (Planeta, 2002 – Mondadori, 2004), che, uscito in sordina in Spagna, ha conquistato col passaparola il vertice delle classifiche letterarie europee, diventando un vero e proprio fenomeno letterario, con un milione  e mezzo di copie vendute solo in Italia. (8 milioni nel mondo)

Dal 1993 vive a Los Angeles, dov’è impegnato nell’attività di sceneggiatore.

Collabora regolarmente con le pagine culturali di “El País” e “La Vanguardia”.

Suoi anche i libri “Il gioco dell’angelo” (2008), “Marina” (2009), “Il Palazzo della Mezzanotte” (2010) e “Le luci di settembre” (2011)

(Fonte Wikipedia)

Curiosità…

Sul sito ufficiale è possibile scaricare gratuitamente il primo capitolo di ogni suo libro.. purtroppo solo in lingua spagnola!

E adesso alcuni link…

– Biografia dell’autore (Wikipedia)

– Sito ufficiale dell’autore – www.carlosruizzafon.com

BUONA LETTURA!

e ..

Che il brivido sia con voi!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 853 articoli su BAFAN.IT.

Nato uomo, visse da simpatico umorista, mori e fu sepolto e non si seppe più nulla di lui per millenni!! Accadde un giorno, in uno sperduto villaggio, che un ragazzo di cui ignoriamo il vero nome, si risvegliò da una grave malattia con una nuova coscienza di se e del mondo. Lo shock, provocato da un eccesso di bilirubina nel sangue, aveva causato in lui un amplesso cerebrale in grado di riportare in vita Bafan, il guerriero della lingua, che armato di ironia e sagacia è in grado di svelare la realtà nascosta sotto la crosta dell’apparenza! Ulteriori INFO sull'autore

Articoli correlati

Un Commento su “Il Principe della Nebbia di Carlos Ruiz Zafon (Lo abbiamo letto per voi)”

  • manolo 8 Maggio, 2012, 0:18

    Mi attira sto libro, il genere che mi piace…
    Se poi riuscissi a leggerlo senza far passare un mese tra una pagina e l’altra… 😕

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004