Il Cavaliere d’inverno

cavaliered'inverno

Leningrado, 1941: l’orrore della guerra, l’angoscia dell’assedio, la lotta per la sopravvivenza…..c’e’ ancora spazio per i sentimenti?
La più bella storia d’amore e guerra dopo  Il Dottor Zivago e Guerra e Pace.

“Il cavaliere d’inverno” e’ un romanzo d’amore che si intreccia alla storia di un paese in guerra: Tatiana e Alexander vivono la loro storia d’amore segreta tra un  bombardamento e una ricerca disperata di cibo, tra il susseguirsi della morte di tutti i famigliari, che uno alla volta la lasciano unica superstite della famiglia Metanov, e i lunghi e terribili giorni dell’assedio nazista a Leningrado e l’inverno gelido che porta la popolazione allo stremo delle forze.
Molte sono le difficoltà, i pericoli e le disgrazie che devono superare i due innamorati: simbolo di un intero popolo (quello russo) travolto da questa guerra crudele  che ha devastato il mondo. Eppure nella tragedia, la speranza di due persone che lottano per avere un futuro insieme e’ una fiamma che non si spegne.  Ma alla fine……

TRAMA:
Leningrado, 1941.
Mentre l’Europa e’ sconvolta dalla 2° guerra mondiale, nella lontana citta’ russa che lo zar Pietro I il Grande aveva voluto chiamare San Pietroburgo, vivono le sorelle Tatiana e Dasha Metanova insieme ai genitori, ai nonni e al fratello.
In questo scenario, (Hitler sta invadendo la Russia e comincia a stringere d’assedio la citta’) si incontrano la piccola Tatiana e Alexander, un ufficiale dell’Armata  Rossa molto diverso dalla maggior parte degli uomini russi: sicuro di se’ e quasi sfrontato, e con uno strano accento che nasconde un passato non molto chiaro.  Mentre un freddo e lungo inverno e l’esercito tedesco riducono giorno dopo giorno Leningrado in ginocchio, i Metanov sono costretti ad adottare misure sempre piu’ disperate per sopravvivere. Leningrado e’ sepolta dai bombardamenti, il cibo scarseggia sempre di piu’, e nonostante cio’, Tatiana e Alexander sono sempre piu’ attratti l’una verso l’altro. Ma il loro e’ un amore impossibile,  che porterebbe la disperazione nella famiglia di Tatiana, e rischierebbe di rivelare il misterioso  segreto di Alexander, un segreto che potrebbe distruggerlo.

Questo libro e’ appassionante, travolgente e non lo lasceresti piu’ fino alla fine….Mentre si legge sembra di rivivere assieme ai personaggi sia la storia d’amore sia  la guerra mondiale! A  scuola infatti si studia la guerra mondiale, ma solo per studiare, e quindi si finisce per non ricordare quasi niente:  con la lettura del libro invece si riesce a capire come sia stata vissuta veramente dalla popolazione e cosa  abbia significato per il popolo russo questa brutta guerra.
Consiglio vivamente la lettura di questo libro, e devo dire che ho ringraziato l’amica che me lo ha consigliato: bello, a tratti anche drammatico, ma  coinvolgente dalla  prima all’ultima pagina. E quando si e’ quasi alla fine, dispiace che stia per finire….e  infatti la storia continua…Paullina Simons, la scrittrice,  ha scritto anche il seguito:  TATIANA E ALEXANDER…e poi ancora  IL GIARDINO D’ESTATE.

LA SCRITTRICE: Paullina  Simons  e’ nata a San Pietroburgo nel 1963. Negli anni Settanta e’ emigrata con la famiglia negli Stati Uniti, dove tuttora risiede con il marito e i  quattro figli, all’ultima dei quali ha dato il nome di Tatiana. La saga di Tatiana e Alexander, iniziata nel bestseller mondiale  “Il cavaliere d’inverno”, si ispira in parte alla storia della sua famiglia in Russia.

Paullina Simons – Wikipedia



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 2 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

  • Ho sognato di te! – Ben Sherwood (Lo abbiamo letto per voi)Ho sognato di te! – Ben Sherwood (Lo abbiamo letto per voi) Da quando suo fratello è morto in un incidente d'auto, Charlie possiede il dono di vedere le persone in transito fra la terra e l'aldilà e naturalmente anche suo fratello, con il quale parla ogni sera al crepuscolo. La sua vita è però […]
  • Grazie dei ricordiGrazie dei ricordi Joyce e Conor sono una giovane coppia di Dublino. Il loro rapporto è in crisi e unico filo che ancora li mantiene insieme e la notizia di un figlio in arrivo. Ma anche questo si spezza quando una forte emorragia pone fine alla gioia e […]
  • “Non  chiedere perchè” di Franco Di Mare (lo abbiamo letto per voi)“Non chiedere perchè” di Franco Di Mare (lo abbiamo letto per voi) Una storia cruda, emozionante ed intensa. Ma soprattutto una storia vera. Un giornalista nella guerra dei Balcani, una bambina in un orfanotrofio della capitale bosniaca assediata. E' l'inizio di uno straordinario, folle atto d'amore […]
  • La prima stella della notte di Marc LevyLa prima stella della notte di Marc Levy Continua la storia tra Keira ed Adrian, iniziata nel libro "Il primo giorno". Avevamo lasciato l'astronomo ADRIAN, distrutto per la perdita dell'amata KEIRA. Un pacco, contenente una foto recente di lei, riaccende le speranze di […]
  • L’altare dell’eden di James Rollins (Lo abbiamo letto per voi)L’altare dell’eden di James Rollins (Lo abbiamo letto per voi) L’altare dell’eden è l’ennesimo romanzo capolavoro sfornato da James Rollins, un maestro affermato del genere strappato alla veterinaria, di cui per anni è stato un apprezzato membro. Rollins è in grado di catturare l’attenzione del […]
  • Alberto Moravia – Il disprezzoAlberto Moravia – Il disprezzo In ogni grande storia d'amore, almeno all'inizio, tutto appare perfetto. Si dice che sia colpa dell'amore stesso, che ci rende sordi e ciechi, e deve essere proprio così! Purtroppo, quando le crepe non viste si allargano, se non si […]
  • Chi di noi? In difesa di Giuda (Gabriele Consiglio)Chi di noi? In difesa di Giuda (Gabriele Consiglio) Quando a qualcuno si da del "Giuda", si pensa subito al tradimento, perché sappiamo tutti molto bene chi era Giuda e come la storia (e specialmente la chiesa cattolica) lo presenta. L'autore, Gabriele Consiglio, avvocato di professione, […]
  • Jonas Jonasson – Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Lo abbiamo letto per voi) “Quando pensi di non avere tanto tempo, puoi permetterti certe libertà!” Come raccontarvi di questo splendido libro senza rovinarvi il gusto della sorpresa? Perché di sorprese il libro ne cela parecchie tra le sue molte pagine, più o […]

Un Commento su “Il Cavaliere d’inverno”

  • Bafan 1 Ottobre, 2009, 21:54

    E’ il tuo primo articolo su BAFAN.it, ma sembra che tu ne abbia scritti migliaia!
    Davvero fantastico!
    compimenti! 😉

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004