Il bambino e il Maresciallo!

E’ un bimbo pugliese lo sfortunato protagonista della toccante vicenda iniziata già nel 2007, e che  oggi vede il Maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Francioso impegnato per convincere il Tribunale dei Minori  ad averne l’affido!

Bisogna tornare nel Febbraio del 2007 quando, un gruppo di ragazzi, vede per strada il piccolo Giuseppe di 8 anni  appena fuggito di casa e lo accompagna nella vicina stazione dei Carabinieri di San Ferdinando (FG) dove  racconta dei maltrattamenti subiti!

Durante i 50 giorni occorsi al Tribunale dei Minori di Bari per decidere il suo affidamento ad una Casa-Famiglia,  il bimbo era stato “accudito” dalla famiglia del Maresciallo assieme a tutta la caserma!

50 giorni di sole che G. ha vissuto lontano dalla luce dei riflettori che la vicenda poteva accendere  e soprattutto circondato da un affetto che probabilmente non aveva mai ricevuto!

Il 29 Dicembre scorso, mentre il piccolo è in casa della madre per le festività Natalizie, il convivente  uccide la donna! Ancora una volta è il Maresciallo Francioso a prendersi cura di lui mentre  nella stanza accanto giace il cadavere della madre!

Dopo un’iniziale rifiuto, il Maresciallo ha riconsegnato il bambino agli assistenti sociali e  si è subito recato presso il Tribunale dei Minori di Bari per chiederne l’affido temporaneo.

Purtroppo il giudice gli ha già detto di no!

Ma il Sottufficiale ha già deciso di continuare ed inoltrare la documentazione per l’affido  e la successiva adozione!

TG e giornali hanno dato ampio risalto alla notizia.

Anche il tanto discusso FACEBOOK si è mobilitato per sostenere l’iniziativa del Carabiniere e raccogliere adesioni,  aprendo “Tutti per il piccolo Giuseppe”. (Aggiornamento Marzo 2012: la pagina su Facebook è stata rimossa, ma potete seguire la notizia su  Youtube cliccando su  questo link -> Tutti per Giuseppe  )


Il piccolo Giuseppe adesso è tornato nella comunità dove vive da tre anni assieme ad altri due fratelli.

Non si voglia sostituirsi ai giudici che, lavorando gomito a gomito con i servizi sociali,  avranno elementi più completi per prendere le loro decisioni ma, se veramente il bene primario  rimane essere quello del piccolo Giuseppe, non potranno non tener conto di questi ultimi giorni, perchè un istituto, per quanto efficiente ed umano sia, non è una famiglia, quella famiglia  in cui puoi dare ed avere calore umano e che non si può racchiudere in sole due brevi parentesi!

Questo speriamo lo capiscano i giudici, come lo ha capito questo Maresciallo che sembra d’altri tempi  e che sta mobilitando migliaia di persone nel Web per dare un pò di sole all’orizzonte di un bambino!

E come si dice in questi casi:

“… A DISPOSIZIONE  MARESCIA!'”



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 277 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

  • Rubano Regali: Carabinieri Salvano il NataleRubano Regali: Carabinieri Salvano il Natale Nella notte di Natale torinese si incontrano la sfortuna con la fortuna e ne nasce questa piccola, ma dolce perla dal sapore magico!
  • Il bimbo, l’armadio e l’amante della mammaIl bimbo, l’armadio e l’amante della mamma Quando fate entrare il vostro amante in casa, controllate bene che vostro figlio non sia chiuso nell'armadio! A 9 anni sono molto curiosi e.. intelligenti!
  • Scene di eroismo felino.. quando i gatti sono meglio dei cani!Scene di eroismo felino.. quando i gatti sono meglio dei cani! E poi non dite che i gatti sono più deboli dei cani, che non hanno il senso della famiglia e che sono codardi e opportunisti. In questo sorprendete video, proveniente da un sistema di videosorveglianza, vi verrà dimostrato il […]
  • Il tribunale delle anime! (Lo abbiamo letto per voi)Il tribunale delle anime! (Lo abbiamo letto per voi) Abbiamo letto per voi questo romanzo di Donato Carrisi. Un avvincente thriller ambientato nei meandri bui di una Roma misteriosa e da scoprire, ricco di colpi di scena e azione, di mistero e spiritualità e che non mancherà di farvi […]
  • La storia dell’asino  (C. Chaplin)La storia dell’asino (C. Chaplin) E' davvero importante ciò che la gente pensa di te? Il grande Charlie Chaplin un giorno raccontò questa storia, oggi ve la riproponiamo su Bafan.it
  • L’ All Blacks e il piccolo tifosoL’ All Blacks e il piccolo tifoso Vincere una finale ai mondiali di rugby non capita tutti i giorni, trovarsi di fronte ad un insolita invasione di campo durante i festeggiamenti è una cosa da ricordare. Se poi l'invasore è un piccolo tifoso di sette anni...
  • Buona Pasqua 2018Buona Pasqua 2018 Quest'anno abbiamo scelto SIMONE per il rituale "..a te e famiglia" del Bafangroup! Da non perdere, anche perchè contiene importanti rivelazioni su chi comanda davvero nell'universo! Buona Pasqua!
  • Il ladro più furbo: ruba, si fotografa e carica tutto su FacebookIl ladro più furbo: ruba, si fotografa e carica tutto su Facebook Chi ha detto che chi va per appartamenti a rubare è un genio? Vi raccontiamo un paio di storie con lieto fine dove agli agenti investigatori non è bastato altro che guardare la faccia del ladro su Facebook e rintracciarlo per risolvere […]

Un Commento su “Il bambino e il Maresciallo!”

  • Bafan 4 Gennaio, 2010, 23:42

    grande Manolo!
    E’ una storia veramente toccante.. della serie: “La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede bene.. e non si capisce perché la LEGGE non debba vederci bene ugualmente!!!” 👿

    A parte storie come questa, con di mezzo un bambino.. non è la prima volta che si rimette in piazza un maniaco che uccide i familiari!

    E si sapeva..

    E lo sapevano..

    Solo i giudici a volte sembrano non saperlo!!!

    L’Unica cosa che mi spiace nell’imbarcarmi in simili discorsi, è il pensiero di tutti quegli sciacalli in cerca di scuse per coprire le loro malefatte,che adesso trarranno da questa storia, acqua per i loro mulini, per dimostrare che anche loro sono vittime del sistema giudiziario e che questo “VA RIFORMATO!”

    In questi casi non c’entra la legge, ma il cuore, che non sempre sembrano illuminati dallo stesso faro, ma non è cosi!!!

    Al giudice futuro vorrei dire: “NON AVER PAURA” (Giovanni Paolo II) 😉

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004