I due Titanic

Cento anni fà, quella che veniva chiamata “la nave dei  sogni”, affondava nell’Oceano dopo cinque giorni di navigazione. Tragica e inquietante coincidenza con “L’ affondamento del Titan”, romanzo  che Morgan Robertson scrisse 14 anni prima e che, oltre alla somiglianza del nome della nave, vedeva l’urto contro un iceberg come causa del naufragio del Titan. Questa è stata una piccola premessa al libro che andiamo a raccontare.

 

I DUE TITANIC: l’enigma di un disastro voluto e di una truffa colossale.

-Autori: R. Gardiner e D. Van der Vat-

Trama: Nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, mentre il Titanic si inabissava in seguito a un rovinoso scontro con un iceberg portando con sé in fondo al mare più di mille passeggeri inermi, forse in qualche altra parte del mondo qualcuno sapeva e volutamente non faceva nulla per evitare la tragedia. Anzi, forse tutto era stato preordinato; forse quella nave che colava a picco non era il Titanic… Quel che è certo è che la compagnia di navigazione White Star, armatrice del Titanic, aveva gravi problemi finanziari e aveva stipulato per la traversata del Titanic una assicurazione esorbitante; il Titanic aveva una nave gemella, l’Olympic, che aveva già avuto numerosi incidenti ed era stata ferma in un cantiere per lavori di manutenzione proprio nel periodo precedente la partenza del Titanic.

Stranamente, anche gli ufficiali e l’equipaggio presenti sul Titanic al momento della tragedia erano quelli dell’Olympic. Ancor più stranamente, le indagini anglo-americane successive all’incidente vennero presto archiviate e tutti i relativi documenti distrutti. Seguendo indizi, tracce e sospetti, Robin Gardiner e Dan Van der Vat ricostruiscono con meticolosa precisione tutti i particolari della vicenda e giungono ad una conclusione sconvolgente: l’incidente del Titanic venne orchestrato dalla White Star per incassare il premio dell’assicurazione e la nave che veramente si inabissò non fu veramente il Titanic!

A mio giudizio: tutti ricordiamo le immagini del famoso film con Leonardo Di Caprio, ma sappiamo veramente come è andato in realtà questo sfortunatissimo viaggio inaugurale della nave inaffondabile?

Questo libro cerca di dare delle risposte e, nello stesso tempo, pone interrogativi inspiegabili. Tutto è stato causato dalla sfortuna e dalle coincidenze?

Un vero e prorio  libro-inchiesta,  dalla nascita alla costruzione, varo e varie peripezie del Titanic,  fino alla sua tragica fine. A tratti un pò pesante, si tratta pur sempre di una sorta di documentario alternato a episodi come l’incidente con una nave da guerra della nave gemella del Titanic che, a detta degli autori, sarebbe l’inizio di tutto, visto che la compagnia White Star non avrebbe avuto più soldi per riparare la nave.

Ben scritto,  ma certe ipotesi, come le reali cause del naufragio, appaiono alquanto fantasiose,  e fanno acqua da tutte le parti (non poteve essere altrimenti parlando del Titanic),  anche se il dubbio che ad affondare non sia stato il Titanic,  ma la sua nave gemella  Olympic, sembra tutt’altro che infondato.

Si sà che la storia del Titanic, in tutti questi decenni, non ha mai smesso di far discutere gli appassionati e questo libro esce dai soliti schemi che raccontano la vicenda in chiave romanzata!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 277 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: