I Belli di Waikiki di nuovo insieme

waikiki return

Che fine hanno fatto I belli di Waikiki?

E’ una cosa che si domandavano in molti! Se ne erano perse le tracce molti anni fa.
Finalmente sono stati ritrovati da un mercantile che, sbagliando rotta di navigazione, si è incagliato in un isola sconosciuta al largo dei Caraibi!

Sembra che la band sia naufragata in quell’isola tornando da una gita ad Honolulu.
Quando i tre superstiti hanno incontrato il capitano del mercantile hanno esclamato: “appena in tempo capitano! Avevamo finito le scorte di rhum! “.

Resta ancora disperso il 4 elemento. Il batterista! La band lo aveva lasciato ad Honolulu dove sembra stesse cercando di aprire un chiosco di angurie!

Tornati in patria i loro agenti si sono subito messi al lavoro per organizzare un tour con il quale si cercherà di saldare i debiti collezionati dalla band in numerosi Tiki bar della penisola!

new cd

Nel frattempo, dopo aver capito che cambiare sesso non sarebbe stata una cosa di cui sarebbe andato fiero, il batterista disperso si è rifugato presso la santa sede dov’è rimasto per un breve periodo nell’intento di capire con serenità quale sarebbe stata la strada da seguire!
Il suo ritorno nella band ci sembra il più classico degli “Happy end”!

E quindi……la carovana piu scalcinata del mondo ripartirà più trasandata di prima.

Dalle bettole più polverose del Veneto alle locande più malfamate del Messico, dai peggiori bar di Caracas ai più infimi Sushi Bar giapponesi, fate girare la voce: “I Belli di Waikiki” annunciano che il loro nuovo CD è quasi pronto, stanno solo decidendo luogo e data per la presentazione ufficiale!

Ovviamente, precisano, saranno prese in considerazione solamente location dov’è possibile bere dell’ottima birra e cocktails afrodisiaci!

E per i numerosi fans, eccovi il Tour estivo 2014

waikiki tour



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 276 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

  • SKILLET “Feel Invincible”SKILLET “Feel Invincible” I feel, I feel it Invincible Here we go again I will not give in I've got a reason to fight Every day we choose We might win or lose This is the dangerous life
  • Chettelodicoaffare – Il rockabilly dei POSITIVA è tornatoChettelodicoaffare – Il rockabilly dei POSITIVA è tornato Torna in pista la Rockabilly gang dei POSITIVA,  con l'ultimissimo pregevole lavoro “Chettelodicoaffare”; un album  composto da tanti brani originali cantati in italiano, più qualche sorpresa, prodotto da Officine Underground e con la […]
  • ACHTUNG! Il Nuovo singolo dei POSITIVAACHTUNG! Il Nuovo singolo dei POSITIVA   Tornano in pista i POSITIVA, una Rock'N'Roll & Rockabilly Gang, con un nuovo singolo, "ACHTUNG!", ed un nuovo album “Chettelodicoaffare”. ACHTUNG! Italianen, mafia, spaghetti, mandolino.. Ovviamente vi aspettano tutti ai […]
  • Spirit in the Sky- Doctor & the Medics (1986)Spirit in the Sky- Doctor & the Medics (1986) Con "Spirit in the Sky", cover di un pezzo datato 1969 e dopo vent'anni, con questo psichedelico video, i sei ragazzi inglesi hanno scalato le classifiche di mezzo mondo.
  • “Heartache Tonight”- Eagles (omaggio a Glenn Frey)“Heartache Tonight”- Eagles (omaggio a Glenn Frey) Il nostro omaggio a Glenn Frey, uno dei cofondatori degli Eagles, band entrata nella leggenda del Rock. "Heartache Tonight" è stato l'ultima canzone degli Eagles ad arrivare in testa alle classifiche.
  • Addio all’ “Aquila” Glenn Frey, chitarra dei leggendari EaglesAddio all’ “Aquila” Glenn Frey, chitarra dei leggendari Eagles Se ne è andato anche Glenn Frey, uno dei cofondatori di una band che, grazie anche alla sua voce e la sua chitarra sarebbe diventata una leggenda del Rock: gli Eagles. Vola in alto vecchia aquila, quaggiù continueremo a battere il piede a […]
  • Space Oddity- Omaggio a David BowieSpace Oddity- Omaggio a David Bowie Se ne è andato David Bowie. Il "Duca Bianco" del rock ci lascia con uno dei suoi capolavori più belli.
  • The WHO- Pinball Wizard (live in Woodstock)The WHO- Pinball Wizard (live in Woodstock) "Come si può non amare una band che non può guardare un monolite senza pisciarci sopra?" Dall’inno epocale "My Generation" a "Tommy" prima vera opera rock nella storia della musica, fino al festival di Woodstock, gli eccentrici londinesi […]

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: