I Graffi … lo sapevate che?

Si chiama VITA questo ingranaggio!

Archivio per la categoria ‘Televisione’ .


Seleziona la pagina da visualizzare:



Il successo e la gioventù

Scritto da Bafan The original Agosto - 13 - 2014


Moderni Gladiatori: questo non è sport.. si chiama merd!

Scritto da Bafan The original Settembre - 6 - 2010


Questo non è sport e quelli non sono atleti, ma gladiatori del 2000!

Non sono in campo o su pista per motivi atletici, ma solo per il denaro, che vale più della loro vita!

Loro lo sanno e lo accettano, ma chi ancora si ritiene appartenente ad una società civile non può accettare questo connubio tra preistoria e futuro, perché altrimenti ci stiamo prendendo solo per il culo e diciamolo chiaramente che il mondo è controllato e gestito da un oligarchia di miliardari da 4 soldi, moderni Cesari o Neroni, pronti a bruciare Roma se la notte non hanno dormito!

Lo chiamano Sport eppure la gente continua a morire in pista, in campo, sugli spalti o nei parcheggi limitrofi!

Muoiono tifosi, agenti di polizia, piloti e mai nessuno che trovi il coraggio di fermare lo spettacolo!

GLADIATORI nelle mani dei magnaccia dei potenti!

L’ennesimo delitto si è consumato oggi 5 settembre 2010, quando un giovane di 19 anni è morto nell’indifferenza totale!

Credeva di fare il motociclista Shoya Tomizawa, deceduto dopo un incidente avvenuto nella gara della Moto2 del GP di San Marino

Caduto dalla moto è stato involontariamente travolto da alcuni suoi colleghi

Poli-traumatizzato è stato frettolosamente caricato su una barella, dalla quale cadeva poco dopo, senza che ne prima ne dopo si fermasse la gara per dare le giuste, anche se inutili (diranno LORO dopo ) cure!

Questo non è sport.. e non ditemi altrimenti!

Non accetto che si ragioni con il “senno di poi”.. quale operatore sanitario, davanti ad un evidente poli traumatizzato, avrebbe deciso di caricarlo su una normale barella, muovendo in primis un malato che non andava “toccato ne mosso” e che necessitava di urgenti cure da effettuare sul luogo!

Destino ha voluto, che davanti agli occhi del mondo, lo facessero pure cadere dalla barella!

Non si fermano mai.. muoia sansone o un filisteo..

Loro vanno avanti comunque!

Che sia Formula Uno, Calcio o Moto GP..

Non si fermano MAI!

Perché allora non fermarci noi?

Perché armare la mano dell’assassino?

Avete il coraggio di non andare al Colosseo a guardare i gladiatori?

Avete il coraggio di dire “NO!” e “BASTA!”  ..

.. al calcio violento che non si ferma davanti alla morte!

… alla Formula UNO delle falsità che va avanti anche davanti alla morte!

.. al finto motociclismo, incapace di soccorrere un ferito!

Siete capaci di staccare la spina e dimostrargli che volete vedere solo dello sport?

Puro spettacolo e non un finto e cruento spettacolo ?

No?

Allora che cazzo state leggendo questo articolo..

..cambiate canale

.. i vostri moderni gladiatori e mercenari sono li che vi aspettano!





ROMA CALCIO: in Valbormida ci sono altre palle!

Scritto da Bafan The original Agosto - 22 - 2009


ciccioneSpettacolare incidente televisivo in Valbormida!
I tifosi della valle erano tutti pronti per godersi sull’emittente televisiva La7 il turno preliminare della nuova Europa League, dove esordiva la ROMA, ma anziché le gambe dei giocatori giallorossi hanno visto altre paia di gambe, sicuramente meno pelose e sicuramente più avvenenti!

Ci troviamo nel Savonese, zona Cairo, ore 16.30 circa, quando sul canale televisivo La7, al posto della partita della Roma, va in onda un altro incontro.. ci sono sempre delle palle in campo, ma meno rotonde!
Sugli spalti non ci sono tifosi, ma il pubblico è molto caloroso lo stesso e freme per ogni tocco di palla o azione convulsa!
Ci sono i crismi per un incontro avvincente, fatto di spinte per metterla dentro, di falli, di azione convulsa e quei maledetti falli da tergo, che la federazione ha detto che vanno sanzionati, ma che purtroppo si continuano a vedere.. e non mancano in questo incontro!
Peccato che non sia la partita della ROMA in Europe League, ma il seme dell’agonismo non manca!
Molti telespettatori hanno apprezzato ugualmente l’incontro, ma altri si sono talmente arrabbiati da tempestare il centralino delle forze dell’ordine!
Quello andato in onda era un film porno “completo” di tutti gli articoli, annessi e connessi e del caso se ne sta occupando niente meno che la famosa “polizia postale”, visto che si ritiene non frutto del caso, ma di vero e mero atto di pirateria, non informatica, ma televisiva!
Come ha fatto il nostro hacker delle antenne?
Lo scopriremo… lo scopriremo, statene certi.. perché non ha pagato i diritti d’autore sul film.. e con i film porno non si scherza!
:whistle: :lol:

Fonte

Baby giocatori di Poker cercasi su Mediaset Boing

Scritto da Bafan The original Aprile - 14 - 2009


Non è un gioco per minori!

Mediaset Boing è un canale dell’omonimo gruppo, trasmesso esclusivamente sul digitale terrestre!

Boing é stato il 1° canale per bambini e ragazzi della TV free italiana dove ogni giorno, 24 ore su 24 si alternano cartoni animati e telefilm, dai documentari ai film

Boing si rivolge ad una fascia di età che va dall’età prescolare (2 anni) fino agli inizi dell’adolescenza (11 anni), senza però escludere programmi indirizzati ad un target un po’ più adulto e la possibilità di una visione familiare

Detto questo per cultura generale non ci resta che porre il quesito che è il tema conduttore di questo articolo:

Qual’è lo scopo e quale il range di utenti a cui si rivolge quell’accattivante spot trasmesso a tutte le ore su questa emittente?

Tra un cartoon e l’altro ho assistito ad un interessante, quanto ammaliante spot pubblicitario che a prima vista poteva essere scambiato per una promozione di un videogame online, ma che in realtà sponsorizzava ed invitava a crearsi un identità da campione di poker in uno dai tanti casinò online che spopolano di questi periodi!

A chi si rivolge quell’annuncio?

Ma ai ragazzini.. è ovvio!

Ovvio perchè a quell’ora e con quei cartoon (mi riferisco agli spot a cui ho assistito direttamente io!) il pubblico non poteva che essere quello (oltre ai genitori, ammesso che ci fossero!!!)

Ovvio perchè le caratteristiche dello spot, come la coreografia, il messaggio e tutto l’insieme, non è fatto per giocatori incalliti, ma studiato per attirare futuri possibili clienti!

Tutto questo non mi piace!

Sappiamo bene, e loro lo sanno anche meglio,come i nostri ragazzi siano attratti e condizionati dalla pubblicità!

E’ innegabile.. lo vediamo dalle richieste mirate e precise per i loro regali, per quello che vogliono mangiare e per i vestiti che preferiscono indossare!

E’ innegabile e ne ho avuto la riprova, quando facendo zapping per i vari canali è apparsa la scena di un gruppo di persone con le carte in mano.. una voce dietro di me ha urlato. stanno giocando a POKER!

Quella voce era di un bambino di poco oltre i 5 anni di età!

Ora mi chiedo.. ho poco o niente in contrario al POKER e a chi gioca online, che siano giocatori di poker o affezionati del lotto e dell’enalotto, né getto le pietre contro chi sperpera stipendi interi giocando senza freno a quelle diaboliche macchinette che ormai sono sparse per tutti i BAR della penisola..

… ma è davvero educativo e appropriato il tipo di reclutamento effettuato dallo spot in questione?

Permetteremmo mai una pubblicità , sullo stesso canale, che proponga di crearsi un immagine da campione del fumo?

Prego vivamente chi detiene i poteri di controllo e gli stessi gestori dell’emittente, che comunque offre davvero una lodevole programmazione, varia, gratuita e ben fatta, di fermare questo tipo di pubblicità di dubbio gusto e certa ineducazione!

Grande Fratello 9: La follia fa audience.. ma poi?

Scritto da Bafan The original Marzo - 4 - 2009


paolo-mariOgni anno partono le selezioni per la prossima edizione della casa del Grande Fratello, ormai un appuntamento irrinunciabile al pari di San Remo o Fantastico!
Primo tra i reality show, fa della selezione di elementi variegati e capaci di sollevare il torpore televisivo la sua forza!
Se in quella casa più o meno blindata non accadesse nulla di interessante l’audience, vera pietra di comparazione dei palinsesti televisivi, segnerebbe un marcato segno meno!
Il gioco e quindi tutto li, nelle selezioni più o meno vere!
Dubitiamo che la tournée in giro per l’Italia serva davvero a reperire materiale umano, visto che la maggior parte dei concorrenti risulta poi avere precedenti televisivi o  nel mondo dello spettacolo in generale!
Crediamo invece nel valore degli psicologi e talent scout che compongono il pool di gente atta a selezionare il gruppo che dovrà accendere le ire, le attenzioni, del pubblico e dei media!
Il normale non paga ed il vero compito del pool è scovare il matto vero tra i mille finti che si propongono!
Nella nona edizione (2008/2009) ci sono riusciti alla grande andando oltre le più rosee previsioni.. hanno scovato dei veri matti !!!

Dalla tipa violenta che minaccia con il coltello i coinquilini (ma quante ce ne sono in Italia di figure simili nei nostri condomini? Una per palazzo direi!!!), che si inalbera perdendo il controllo per ogni obiezione nei suoi confronti, al matto che vuole farla in giro per casa (la cacca) e poi si spoglia nudo davanti alle ragazze urlando come un forsennato!

Gay e nani abbondano nei discorsi purulenti di questa gente che si vanta di essere amica dei froci, ma di preferirli estinti, sino narrazione delle mode dei suoi amici,tra cui quella di noleggiare “nani” da portare  al guinzaglio alle feste trendy!

Il tutto spalmato su un cast di perfetti ignoranti, nel senso che ignorano le basi della conoscenza pubblica, avendo a monte una cultura prossima allo zero!
(ovviamente senza generalizzare troppo, anche perchè entrano nuovi inquilini ogni 1/4 di ora!!! :sick: )

Un cast emotivo quest’anno: si piange e si litiga gratis e si finisce a letto ad annusare le mutande dello stallone di turno!

Uno spaccato d’Italia?
Piuttosto una scelta sapiente di ingredienti!

Ribadiamo che molta di questa gente non finge quando da di matto: è il caso dell’idraulico mantovano, Paolo Mari

Mari è stato squalificato dal grande fratello dopo essersi messo a girare nudo per casa, previa denudazione nella stanza delle ragazze, inveendo contro i compagni e promettendo che avrebbe fatto i suoi bisogni corporali ovunque gli fosse passato di testa (letto, giardino etc.), a seguito di una discussione dai risvolti banali!

Paolo Mari è incappato in un nuovo “incidente” , nel mondo reale questa stavolta, che lo ha portato direttamente all’ospedale di Pieve di Coriano
A scriverlo è il quotidiano la Gazzetta di Mantova che racconta l’accaduto:

Mari si era recato a Castelnuovo in provincia di Modena per fare visita alla sua ex compagna e alla figlia avuta da lei. Voleva vedere la bambina. Ma la donna a quanto pare era di opinione diversa”

“Stando alla ricostruzione effettuata dai carabinieri sembrerebbe che la donna, dopo i fatti accaduti all’interno del Gf abbia preferito evitare l’incontro con la bambina per non metterla a disagio
Da qui la sua reazione
Lui avrebbe dato in escandescenze, minacciando di commettere gesti inconsulti e pericolosi, ha alzato la voce, ha gridato, perdendo il controllo

A quel punto la la donna ha chiamato i carabinieri che, prima hanno cercato di calmare Mari e poi lo hanno accompagnato in caserma Considerato l’evidente stato di agitazione dell’uomo è stata chiesta ed ottenuta l’autorizzazione per un trattamento sanitario obbligatorio (Tso)
Mari è stato quindi prelevato e accompagnato all’ospedale di Pieve di Coriano dov’è stato sottoposto ad un trattamento terapeutico”

Fonte

Il suo stato di agitazione all’interno della casa, come anche i suoi discorsi nei giorni precedenti, non lasciavano presagire nient’altro che uno stato di profonda “distrazione” interiore, culminata fortunatamente con niente di grave,ma poteva non essere cosi!
I Mari in giro sono troppi purtroppo e le cronache ne sono piene!
Gente apparentemente normale, leggermente sopra le righe, ma con uno stato confusionale, ed una follia latente!
Gente che cammina sul filo di lama tra la normalità accettata e il baratro della ragione!

Che forse il pool di selezionatori si sia spinto un po troppo oltre quest’anno?

Per ora hanno vinto.. l’audience è loro!

Magari per l’anno prossimo si potrebbe pensare ad un caso di violenza interno alla casa.. ma poi c’è il rischio concreto che la baracca crolli, seppellendo i burattini!

Un in bocca al lupo allora per le prossime selezione! :bandit: :ninja:

Grande Fratello/Mediaset: Guerra ai video in rete

Scritto da Bafan The original Marzo - 3 - 2009


gf91Mediaset è in guerra contro il web e contro chiunque usi video e opere del Grande Fratello!
Quindi stop dei video/fimati su Internet senza l’autorizzazione della stessa Mediaset!

Dietro c’è una sentenza del Tribunale di Milano, che con ordinanza del 2 marzo 2009, a seguito di un procedimento d’urgenza (ex art. 700) promosso da Rti contro Rcs
Il Tribunale, riferisce una nota di Mediaset, ha infatti ordinato a Rcs di interrompere immediatamente la diffusione su propri siti web di filmati dell’edizione in corso del reality show di Canale 5

La decisione del tribunale giunge a seguito delle richieste di Mediaset che lamentava la lesione dei propri diritti esclusivi sulla trasmissione e respinge invece le tesi di Rcs che si appellava al diritto di cronaca e si inquadra in una più ampia strategia del gruppo avviata la scorsa estate con l’azione di risarcimento danni contro YouTube e tesa a difendere il diritto di disporre in piena esclusiva di propri contenuti televisivi”

Voi direte.. cosa c’entro io con la Rcs
Mediaset, “dopo questo importante provvedimento,

conferma l’intenzione di proseguire la sua azione a tutela del diritto di autore e per l’affermazione di principi di legalità nel mondo dei contenuti web
Ogni utilizzo illegittimo di proprio materiale sulla rete sarà quindi costantemente perseguito
Sono già in partenza nuove azioni legali contro siti web e provider che pubblicano contenuti televisivi Mediaset senza autorizzazione”.

Ricapitoliamo…
Mediaset starebbe per denunciare i siti web ed i provider che li ospitano che secondo lei violano il suo diritto d’autore ospitando senza permesso video/filmati e quant’altro riguardanti per ora il Grande Fratello; dico “per ora” perchè una volta partita la macchina da guerra altri fronti si apriranno e nuove teste cadranno!

..ma ospitare su un blog un piccolo video di uno spezzone di quella stupido programma.. lede i diritti d’autore?
Oppure è solo diritto all’informazione, anche se taglio gossip?

Un video, una foto su un blog qualsiasi, non giova mica alla pubblicità ,a dare risalto alla trasmissione?

Comunque il dado è tratto!
Il giudice ha deciso!
Le denunce stanno per arrivare!

Attenti amici blogger e amanti dello streaming selvaggio, tutti voi che seguite su piattaforme come Justin.Tv il GF senza pagare una lira a mediaset e Sky e attenti pure voi che come me mette in risalto quella bolgia del G.F. che mai come quest’anno ha sfornato solo porcherie e psicopatici.. attenti perchè anche una foto, se non dotata di liceità ed approvata quindi da Mediaset potrebbe essere fonte di denuncia! 8O

Infondo li hanno scovati loro tutti quei matti! ^_^ :ninja:




The BafanGroup






FREE SITE

NO ADWARE

NO SPAM

La liberta' di parola e di opinione non ha un prezzo convertibile in denaro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: