I Graffi … lo sapevate che?

Si chiama VITA questo ingranaggio!

Archivio per la categoria ‘Medicina’ .


Seleziona la pagina da visualizzare:



Noci contro Tumori: quando il cibo aiuta!

Scritto da Bafan The original Aprile - 23 - 2009


MILANO - CAMPAGNA ANTI CANCRO AL SENO REALIZZATA DA OLIVIERO TOSDa secoli le noci sono considerate dalla gente comune un alimento dalle mille virtù!

Anche la medicina sono anni che  si occupa di studiarne le caratteristiche organolettiche e le eventuali proprietà salutari, come del resto fa con tutti gli altri alimenti!

Sulle noci si stratificano legende e ricerche ed ogni cambio di stagione ecco saltare fuori voci sulle loro virtù purificatrici!

Tempo fa uno studio aveva dimostrato come arricchire la dieta con piccole quantità di noci  migliorasse la funzionalità dei vasi sanguigni nei soggetti con ipercolesterolemia

Insomma .. non sono tutte legende sembrerebbe!

Cosa hanno le noci di particolare che li rende diverse da altri frutti simili?

Le noci hanno ad esempio un elevato contenuto in acido alfa-linoleico (ALA), un acido grasso omega-3 di origine vegetale che può avere proprietà anti-aterosclerosi

Altri componenti benefici delle noci sono L-arginina, acido folico, fibre, gamma-tocoferolo

Diverse ricerche hanno permesso di appurare come l’aggiunta delle noci in una dieta  produca  una  riduzione della colesterolemia, ed un benefico miglioramento della dilatazione delle arterie dovuta specificamente all’endotelio dei vasi sanguigni

E’ interessante il fatto che non è uno dei componenti organolettici della noce ad essere il diretto responsabile, ma tutto l’insieme armonico dei composti

Le noci contengono anche tanta vitamina E che dicono essere ottima per la salute dei capelli e per l’elasticità della pelle

Davvero un alimento particolare, che oltre che gustoso pare essere un vero toccasana per la nostra salute!

Ieri 22 Aprile 2009 un altro tassello è venuto ad arricchire il pregiato mosaico che questo alimento sta costruendo intorno a se!

Lo ha confezionato uno studio condotto su animali da laboratorio condotta dalla Marshall University School of Medicine e presentato all’incontro annuale dell’American Association for Cancer Research, che si chiude oggi a Denver, in Colorado (Fonte Ansa)

La ricerca ha evidenziato che ..

“Basterebbero due noci al giorno per prevenire il cancro al seno”

Davvero una grande scoperta per combattere una delle malattie che colpisce ogni anno moltissime donne in tutto il mondo!

Secondo i ricercatori, responsabili di questo effetto protettivo sarebbero gli acidi grassi omega-3, gli antiossidanti ed i fitosteroli contenuti nelle noci

Antiossidanti, acidi grassi Omega-3, fitosteroli: ancora loro!!

Questi preziosi  composti riducono il rischio di numerose malattie e combattono i danni cellulari e come detto prima sono contenuti in gran quantità nelle noci

E’ vero che oggi gli OMEGA- 3 li mettono ovunque, almeno stando alle ETICHETTE di molti prodotti, vedi il latte, e sono presenti in diverse specie di pesci e in molti legumi, per cui non ci sarebbe niente di nuovo sotto la luna!; c’è di nuovo invece che sembra giochino un fattore importante nella prevenzione e protezione dei tumori al seno!

Acidi a parte, il bello della notizia risiede nella considerazione, o se vogliamo nell’ennesima prova, che l’alimentazione è un fattore importante di cura e prevenzione di molte malattie!

2 noci al giorno, pari in media a 56 grammi, possono a poco prezzo e con poco sacrificio aiutare a salvare molte donne da sofferenze e morte

Ricordiamo che il tumore al seno è ” la quinta causa di morte più comune per cancro nel mondo e che solo nel 2005, il carcinoma mammario ha provocato in tutto il mondo 502.000 morti (il 7% delle morti per cancro e circa l’1% delle morti totali). È inoltre il tumore maligno più comune nelle donne.” (da Wikipedia)

Ben vengano allora scoperte come questa che oltre che salutari sono anche gustose, economiche e sopratutto dimostrano per l’ennesima volta che i nostri nonni ne sapevano più di molti ricercatori di oggi che anche in questo caso hanno scoperto la famosa “ACQUA CALDA”..

.. almeno se non altro ci hanno detto perchè è calda e per questo li ringraziamo! :wink:

Il vino provoca il cancro

Scritto da Bafan The original Aprile - 10 - 2009


vendemmiaSopratutto quello francese..aggiungo io!

Si, perchè a scoprire questa nuova importante castroneria scientifica è stata un EQUIPE d’oltralpe!

“Il vino contiene alcool, ed e’ quindi cancerogeno”

Questa la tesi del presidente dell’Istituto francese del cancro (INCa), Dominique Maraninchi

”Fin dal primo bicchiere di vino- afferma- aumenta il rischio di tumore per il consumatore”

(da una notizia ANSA)

Davvero a volte si fatica a starci dietro.. troppe ricerche, troppi soldi e poi saltano fuori con queste notizie da prima pagina!

Ovviamente la notizia ha provocato la collera dei produttori di vini

”Ci sono due malintesi – si difende Maraninchi – Il primo riguarda la dose: non bisogna andare oltre i due bicchieri di vino al giorno. Poi, la brutta notizia e’ che anche il vino contiene etanolo’

Insomma..  tutti i bevitori di vino sono ormai compromessi!

Quello che fa rabbia è che non emerge mai dalle ricerche nulla che possa compromettere la società industriale ed il suo creare finto benessere con scarto di prodotti VERAMENTE cancerogeni!

Viviamo in un mondo altamente ELETTRICIZZATO, dove ogni cosa ha bisogno di una presa di corrente, e tutto questo costa!

L’energia non è gratis e sopratutto INQUINA se è prodotta da centrali a CARBONE o meglio da centrali NUCLEARI!

Il vino provoca il CANCRO, dice il dottore, mentre il NUCLEARE fa bene alla pelle?

I fumi delle industrie, carichi di PCB, oppure gli scarichi delle mille marmitte nelle città, o i campi magnetici prodotti dagli stesi cavi dell’alta tensione, o dai cellulari, o dagli elettrodomestici, oppure le onde emesse dai mille satelliti nello spazio.. aiutano a distendere i nervi o hanno altri effetti sul nostro corpo?

NO, perchè io conosco moltissimi contadini, vissuti a pane e vino, che hanno oltrepassato l’età media di vita senza problema, mentre so di morti, anche in tenera età, solo perchè frequentavano scuole in edifici con pali dell’alta tensione vicini..

Non hanno alcuna ripercussione sulla salute quelle microonde dalla spazio, usate dai satelliti?

E’ il vino la causa di tutto?

La notizia è talmente assurda da risultare difficile da commentare, ma purtroppo segue l’onda della moda, che vede oggi nell’alcol il nemico pubblico numero 1!

Ormai le stragi del sabato sera o i vari problemi della società sono implicati e implicabili al solo consumo di alcol,da cui deriva l’assunto che VINO=alcol=morte!

La discusisone semmai la sposterei sul piano della contraffazione e adulterazione del vino , che mette davvero in serio pericolo la salute dei consumatori, e sull’uso indiscriminato di sostanze chimiche nell’agricoltura in generale!

Che ogni abuso di sostanze ALIMENTARI possa in qualche modo NUOCERE è un discorso, ma davvero non vedo in una bevanda NATURALE il pericolo segnalato, a patto ovviamente che lo sia, e cioè che il prodotto non sia poi in realtà un prodotto CHIMICO che poco ha a che spartire con la bontà e l’onesta della natura!

I prodotti alimentari genuini non provocano il cancro.. sono le porcherie chimiche e fisiche prodotte dall’uomo che lo fanno, perchè violano e oltrepassano, spesso senza saperlo, i limiti naturali!

E’ la società del benessere e dell’economia, che imponendo le sue leggi ha portato a far si che la chimica intervenisse ad adulterare gli alimenti, vuoi con i concimi e pesticidi,vuoi con i conservanti, con i coloranti vuoi con aggiunte di componenti ESTRANEI!

In definitiva posso asserire che OGGI si può fare il vino senza o con poca uva.. questo fa male?

Non credo.. ma poi.. se devo morire perchè l’acqua della mia fonte è stata contaminata dalle radiazione e l’aria è irrespirabile, mentre tutto intorno a me è composto da diossina, pcb e tracce di veleno di vario tipo..posso almeno diluirli con un buon bicchiere di vino?

Concedetemi almeno quello.. di brindare alle vostre ricerche!

Un ultima cosa:

… ma andate a vendemmiare!!!
:ninja: :bandit: :whistle:

Carne Rossa.. la morte si avvicina!

Scritto da Bafan The original Marzo - 26 - 2009


carneSI!,forse avete ragione voi!
Il titolo è al quanto esagerato, ma come diceva sempre mia nonna.. ai miei tempi non c’era molta carne e “se” si mangiava, era giusto in un giorno di festa, come la domenica!
Oggi non siamo nel dopo guerra e, malgrado la crisi che ha colpito l’economia mondiale, l’opulenza regna sovrana, ed alimenti considerati di “lusso” nel periodo di guerra/dopo guerra, oggi sono la normalità.. anzi…

Siamo passati dal niente al troppo,dal magro all’obeso in poco più di 50 anni!

Una volta si tirava la cinghia, oggi si compra la cinghia nuova, formato EXTRALARGE! :whistle:

Non dite no.. non dite che voi siete diversi..
Fermo restando nicchie di povertà che ancora esistono, sopratutto in un paese multietnico come il nostro, nella media viaggiamo tutti con qualche chilo in più!

E si vive di meno…

Ora.. non so se è colpa della carne rossa, che poi è il tema dell’articolo, oppure di una società che produce un 30% di benessere ed uno scarto del 70% di inquinamento!

Però si vive di meno!!!

Da uno studio che ha coinvolto oltre 500.000 persone, condotto da Rashmi Sinha, del National Cancer Institute statunitense presso Rockville, è emerso che l’eccesso di carne rossa accorcia la vita, mentre quella bianca può ridurre il rischio di morte

Ben l’11% dei decessi maschili ed il 16% di quelli femminili potevano essere prevenuti se avessero ridotto il consumo di carni rosse ad una quantità media di 175 grammi la settimana

Se fosse vero quanto sopra, ci sarebbe davvero da fermarsi un attimo a riflettere seriamente su questi dati.. 175grammi..

175gr.. ma è la costata che ho mangiato ieri sera a cena .. accidenti!

Vuol dire che per questa settimana basta?

Meno male che oggi è domenica.. domani devo andare ad un griglia-party! 8O

Insomma.. accidenti.. Volete farmi credere che si stava peggio, ma si viveva di più, quando si stava peggio e si viveva peggio?

E allora: è meglio vivere meno e meglio, o di più, ma peggio?

E se sto meglio, ma vivo peggio, ma faccio una vita infame e da affamato..

Non ci capisco niente.. però mi viene un dubbio!!!…

Perché la carne rossa fa male?

Sarà mica per i mangimi artificiali, con grassi animali aggiunti, ed a volte con farine alla diossina, che se mangio una bella succosa bistecca mi becco il cancro?

Sarà mica per questo?

Per i vostri dollari del caxxo avete ridotto animali erbivori a nutrirsi di carne e derivati.. per farli ingrassare in fretta gli avete fatto fare una vita di inferno, cosicché il loro corpo e le loro carni fossero piene di veleni e tossine, che poi noi poveri inermi cittadini, un po sciocchi, un po volpi, abbiamo ingurgitato e fatto nostri

Voglio dire… è un fatto naturale o dobbiamo ringraziare qualcuno in particolare?

L’economia sta franando, nonostante il nostro premier dica di no.. Non è forse il caso di cogliere la palla al balzo e rompere alcuni schemi e situazioni che non vanno assolutamente bene?

L’economia attuale sforna ricchezza per pochi e finto benessere per gli altri; un benessere che in realtà è morte e dolore, travestita da angelo!

Nella catena di produzione dell’alimentazione qualcosa non va.. ma non di poco..troppo!

Troppi i casi per chiudere un occhio.. troppe le segnalazioni per non capire che se mi vendi uno stereo di legno, sono stato fregato, ma non è successo nulla di grave, ma se mi vendo un salame alla diossina, un formaggio fatto con caglio riciclato dall’ultimo scavo in Egitto, e mi fai mangiare pasta fatta con la farina di Chernobyl (che non è all’estero , ma si trova in casa tua..a Seveso ed in altri mille posti, più altri 4 a breve!!!), non solo sono stato fregato, ma la mia lotta per la sopravvivenza sta per arrivare alle fasi conclusive!

Ridateci la voglia di mangiare.. sano e bene!

E riprendetevi i vostri veleni ed i vostri 40 denari… Giuda! :sick:

L’elisir anti-alcool

Scritto da Bafan The original Marzo - 24 - 2009


vino-rossoUna notizia importante, che aprirà se confermata importanti scenari, è passata quasi inosservata nelle varie agenzie
Il giornale “Secolo XIX” ha parlato di una bevanda che riduce alcol nel sangue

Si tratta di una bevanda al gusto di pera a base di carciofo, erba angelica, te’ yunan ed altre erbe che avrebbe la capacita’ di ridurre il malessere post sbornia, facendo calare il tasso alcolico nel sangue

Della bevanda -‘Security Feel Better’, prodotto dalla francese Ppn – parla come detto ‘Il Secolo XIX’, che ha fatto anche una prova pratica: ne e’ risultata una netta diminuzione dei valori alcolici nel sangue da 1,06 a 0,38 (sotto i limiti di legge fissati a 0,50) in soli 40 minuti

Davvero un importante novità dai molteplici risvolti futuri, anche contro il fenomeno delle stragi del sabato sera!

Resta ovviamente da verificare la vera efficacia ed il campo di azione di questo elisir,ovvero se effettivamente riduce la “sbornia” e quindi aiuti a recuperare velocemente la lucidità di un possibile guidatore, oppure è solo un anti-controllo, ovvero agisce solo come “coprente” di un problema anche grave se l’ubriaco è al volante!

Pensiamo ad esempio ad una bella serata a cena tra amici, o al ristorante.. 40 minuti prima di mettersi in viaggio un bel trattamento metterà il guidatore in grado di affrontare in serenità e sicurezza il viaggio di ritorno in auto!

Ovviamente questo non dovrà essere poi la scusa per alzare il gomito sopra la testa!

Esagerare non è mai salutare.. per noi e per gli altri che ci sono intorno! =]

Fonte ANSA

Il Cervello ha l’allarme

Scritto da Bafan The original Marzo - 24 - 2009


cervello2L’ANSA ci riporta oggi una notizia davvero fenomenale per i possibili futuri risvolti

Alcuni ricercatori dell’Università di DAVIS, nel paese di chi sa dove, sono certi di aver individuato un sistema di allarme nel nostro cervello!

Si tratterebbe di un meccanismo naturale di allarme che scatta quando il cervello si rende conto che stiamo per commettere una distrazione
‘Registrando l’allarme’ si può’ predire che una persona sta per commettere uno sbaglio, dovuto a disattenzione
E’ la scoperta del team di Ali Mazaheri, dell’università’ di Davis
Il segnale di errore potrebbe essere registrato con semplici apparecchi portatili, messi a disposizione in certi ambienti di lavoro critici, per prevenire errori

Fin qui il resoconto della notizia, tale e quale a come riportato dall’ANSA, che probabilmente si prepara per il pesce di aprile con abbondante anticipo!

..ma se fosse vero, sarebbe davvero una notizia interessante e dai mille risvolti!

Pensiamo ad un allarme che ci avvisa che ci stiamo dimenticando del compleanno del nostro migliore amico e lo stesso allarme che lo avvisa che si sta portando a letto nostra moglie!

Pensiamo al guidatore distratto che non si ferma allo stop.. potremmo collegare l’allarme ai freni, ma poi magari frenerebbe di colpo in autostrada ricordandosi di essere andato a letto con la mia di moglie e non la sua.. e sai che incidente!

Pensiamo al pensionato che si dimentichi di andare a ritirare la pensione..uhm.. no!,qui non serve!

Pensiamo al lavoratore che attiva una macchina senza aver prima attivato le protezioni.. ma si potrebbe anche fare in altri modi volendo!

INSOMMA.. pensiamo e pensando mi sono chiesto..ma se il cervello ha un simile allarme.. ma perchè non AVVISA DIRETTAMENTE NOI che stiamo sbagliando?

C’è bisogno di uno scienziato in un Università sperduta che venga a dircelo con i suoi apparecchi?
Potrebbe mica lo stesso cervello farcelo capire, magari con una strizzatina di p.. (testicoli)?
Alla fine è lui che comanda tutto.. mica io!

Perché non me lo ha detto prima che era la donna sbagliata per me?

:D 8O

Ovviamente scherzo.. me lo ha detto il mio cervello che scherzo..

Io con il mio ho raggiunto un accordo.. mi tira un cazzotto ogni volta che sbaglio!

Altro che allarme.. l’altro giorno mentre guidavo ho sbagliato strada.. PUM!! un cazzotto..ed ho capito subito!!!

Ho capito che avevo bisogno di un carrozziere.. ero andato a sbattere accidenti!!!

Non essere insicuro..non sei tu che hai sbagliato, ma il tuo cervello!

Campagna per la sensibilizzazione contro l’abbandono di cervelli all’estero!

P.S.:

La notizia è vera ed è qui … ANSA

Menu contro il cancro:migliaia di vite salvate!

Scritto da Bafan The original Febbraio - 19 - 2009


alimentiA diramare questo menu e parlare di migliaia di vite potenzialmente salvate è l’Istituto nazionale francese del cancro (INCa) che con la Direzione generale della sanità’ e nell’ambito del Programma nutrizione-salute lo ha distribuito agli operatori sanitari
‘Con queste misure possiamo salvare migliaia di vite l’anno’, ha detto a Le Monde il presidente dell’INCA Dominique Maraninchi
Qual’è allora questo menu miracoloso?
Conterrà qualcosa che non sappiamo?
Niente di nuovo sotto questo cielo, ma anche se lo sappiamo val bene ricordare che per limitare i rischi di insorgenza del cancro sarebbe bene seguire a tavola queste regole auree:
Mangiare cinque porzioni di frutta o verdura al giorno, zero alcol, limitare carni rosse e affettati, attenzione al sale

Frutta, verdura,zero alcool e poco sale.. dimenticavo poca carne e affettati!
Era la dieta dei nostri avi nell’anteguerra quando eravamo tutti più poveri (o quasi tutti) e si mangiava naturale perché il resto costava! (per il sale c’era addirittura il contrabbando, pensate un po che prezzi!)
Insomma.. ci ammaliamo di cancro perché stiamo meglio economicamente?
Io rincarerei la dose.. ci ammaliamo di cancro perché pensiamo di essere più ricchi e per farcelo credere ci danno da mangiare merda per rientrare nei costi o magari solo per guadagnare di più!
Ho detto qualcosa di sbagliato?
Carni ottenute da animali allevati con mangimi artificiali e contenenti medicinali e/o diossina! (senza considerare che animali erbivori vengono nutriti con mangimi contenenti derivati dalla carne per farli ingrassare!)
Prodotti per la cura e la crescita delle piante chiaramente cancerogeni! (dal ddt, passando per tutti i pesticidi che non mi vengono in mente e atterrando su composti per aumentare la produttività)
E non per ultimo l’inquinamento delle nostre fabbriche e centrali che si deposita nel terreno e nelle acque finendo poi inevitabilmente nella catena alimentare! (Pcb, diossina, sostanze radioattive e cancerogene a vario titolo!)
Parliamo dei formaggi e latticini prodotti, o meglio RI-prodotti da beni analoghi scaduti?
oppure parliamo di vino adulterato prodotto con la chimica più che con l’uva?
O volete parlare dei conservanti onnipresenti?
Magari preferite che discutiamo sulla pericolosità dei COLORANTI presenti in ogni bevanda o succo o in alcuni alimenti?
Forse possiamo discutere di quanta pasta o pane o derivati a vario titolo, sono stati prodotti con farine provenienti da zone inquinate.. le famose farine radioattive!
Possiamo parlare di quello che volete.. frutta e verdura fanno bene, a patto che siano sane.. ma poi ce né di cibo sano in giro?

Sono d’accordo con questa dieta salutare, ma mi pare tanto come la storia del “al fumo al fumo”, (o era “al lupo al lupo”?), quando tutto sembrava essere colpa del fumo di sigaretta!
Ogni malattia aveva una correlazione con il tabacco, tranne che vedere morire milioni di persone che non avevano mai fumato in vita loro!
Sono d’accordo con il fatto che il fumo fa male e la verdura faccia bene.. ma non credo nelle diete miracolose!
Certamente una vita salutare giova alla salute, ma è innegabile che alcune malattie abbiano un origine genetica mentre altre hanno cause che purtroppo vanno al di la della gestione personale e soggettiva della propria vita, ma rientrano in una gestione mondiale e nazionale dell’ecosistema TERRA!
Un mondo più pulito e sano è la vera ricetta anti-cancro!
Finché si continuerà a produrre veleno e venderlo in confezioni colorate.. per i nostri poveri organismi non ci sarà altro aiuto di quel famoso cornetto rosso appeso allo specchietto retrovisore dell’auto del nonno! :ninja: :bandit:

Fonte




The BafanGroup






FREE SITE

NO ADWARE

NO SPAM

La liberta' di parola e di opinione non ha un prezzo convertibile in denaro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: