I Graffi … lo sapevate che?

Si chiama VITA questo ingranaggio!

Archivio per la categoria ‘Politica’ .


Seleziona la pagina da visualizzare:



Definizione di Libertà (Costituzione Napoletana 1799)

Scritto da Bafan The original Giugno - 4 - 2014


Libertà - Freedom

“La libertà è la facoltà dell’Uomo

di valersi di tutte le sue forze

morali e fisiche come gli piace,

con la sola limitazione di

non impedire agli altri di far lo stesso!”

(Lo ha detto il giurista “Francesco Mario Pagano”)

La salvezza è nell’unione

Scritto da Bafan The original Giugno - 2 - 2014


Tassa su cani e gatti.. proposta di legge, anzi no!

Scritto da Bafan The original Maggio - 19 - 2012


Una tassa sui cani e sui gatti?

E’ l’ultima follia dei nostri italici politici, che non sapendo più come spillarci l’ultimo dei nostri risparmi, se ne inventano di cotte e di crude!

Stiamo parlando di una proposta di legge che in queste ore era stata presenta al Parlamento Italiano da Gianni Mancuso del Pdl (Partito delle libertà ), salvo poi essere prontamente ritirata (è notizia di queste ultime ore) a causa delle crescenti proteste.

Il relatore si difende giustificandola con l’intento di creare un fondo per i comuni per la “cura delle colonie feline e la prevenzione del randagismo”.

Peccato che ci abbia creduto solo lui ed i suoi amici della commissione Affari sociali della Camera, che l’avevano approvata.

Sono anni che assistiamo a balzelli del genere (aumento della benzina e tanto altro) mascherati da finanziamenti per missioni di pace, assistenza alle famiglie etc.., fondi che poi si perdono nelle casse bucate dello Stato, senza mai servire alla tanto sbandierata causa che li aveva generati, in sostanza, chi ci garantisce che quei fondi sarebbero stati usati davvero per prevenire il randagismo?

E chi non ci garantisce che una simile legge non fosse un incentivo all’abbandono di animali domestici, finendo per essere benzina nel motore del randagismo che si voleva curare?

Il testo recitava che ..

“I comuni possono deliberare l’istituzione di una tariffa comunale al cui pagamento sono tenuti i proprietari di cani e gatti e destinata al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto del randagismo”

Il colme è che per ideare una legge simile ci sono voluti, con tutti i costi del caso, ben due anni di lavoro!

La proposta di legge era poi stata approvata dalla commissione Affari sociali di Montecitorio, con il parere positivo di Elio Cardinale, sottosegretario alla Salute, come anche parere favorevole avevano espresso il sottosegretario al Tesoro Gianfranco Polillo,  concorde in linea generale sull’idea di TASSARE GLI ANIMALI DOMESTICI!

RAGAZZI PREPARATEVI CHE IL PROSSIMO PASSO E’ LA TASSA SUI FIGLI PER FINANZIARE LE BIBLIOTECHE!

Fortuna ha voluto che mentre il sottoscritto si preparava a scrivere il presente articolo, una levata di scudi è giunta dal Parlamento stesso, forse portavoce del frastuono di proteste che si levavano dall’esterno del palazzo!

Le varie associazioni si erano già espresse negativamente:

– La  Codacons aveva fatto notare come la tassa potesse rivelarsi un incentivo all’abbandono degli animali, favorendo il fenomeno del randagismo che la legge intendeva prevenire

– L’Enpa aveva dichiarato guerra aperta alla legge

– La Lav, Lega anti-vivisezione, dopo essersi chiaramente espressa negativamente sull’argomento , aveva rilanciato: in questi termini:  “che si tassino piuttosto coloro che allevano a gli animali a fini commerciali”

Fortuna che lo stesso relatore ha ritenuto saggio e giusto ritirare la legge, evitando inutili spargimenti di soldi e sangue politico.

Per ora sembra i nostri amici a quattro zampe si siano salvati, ma per quanto?

Ryanair consiglia a Berlusconi di fuggire con un volo low cost di solo andata

Scritto da Bafan The original Novembre - 9 - 2011


Sembra una farsa, ma è tutto vero, se solo avete la fortuna di collegarvi subito al seguente indirizzo: Ryanair – Voli low cost

 

Il regalo di Ryanair per Silvio è un volo di solo andata a 9,99 €

Che sia una pubblicità profetica?

.. oppure si tratta solo di un invito?

 

Incredibile.. hanno registrato Forzagnocca.it e indovinate dove punta?

Scritto da Bafan The original Ottobre - 7 - 2011


Berlusconi non ha fatto in tempo a dirlo Berlusconi che … ecco pronto il nuovo portale di Forza Italia!

.. ma andiamo per gradi!

Nella giornata di ieri, il Cavaliere aveva così commentato le notizie sulle richieste di cambiare il governo:

“..Andremo avanti fino al 2013, ..  Questo a meno di imprevisti, che nel caso ci fossero, non ci darebbero il tempo nemmeno di cambiare il nome del partito” ,  “Il nome che avrebbe più successo mi dicono sia quello di Forza Gnocca…” (Leggi la news )

E qualcuno lo ha preso davvero sul serio tanto da registrare immediatamente il dominio FORZAGNOCCA.IT che neanche a dirlo effettua un immediato redirect verso il sito del PDL – Il popolo della Libertà  ( cliccare per credere )

 

Che ci crediate o no, non si tratta di  un fotomontaggio, ma la situazione reale , così come si presenta ad ogni utente che si connetta oggi  venerdi 7 ottobre 2011  al portale FORZAGNOCCA.IT (crediamo che presto il redirect sarà rimosso )

 

 

Il dominio è registrato presso il NIC a nome di Michele Mastroianni

 

 

Scherzo o realtà politica?

 

Ricomincia la scuola: carta igienica, Gelmini e la scuola di partito di ADRO (Bs)

Scritto da Bafan The original Settembre - 13 - 2010


E’ ricominciata la scuola!

In molte regioni italiane si sono aperte oggi le porte delle scuole

Milioni di studenti si sono riversati nelle aule, ansiosi di ammirare cosa resta della scuola italiana dopo i tagli del ministro Gelmini e conseguente governo, e la riforma bastone e carota del ministro Brunetta!

Presi dal pessimismo molti studenti si sono recati a scuola con l’elmetto giallo, per proteggersi dalle rovine di un istituzione volutamente in fase di smantellamento, a favore ovviamente di istituti privati!

Si tratta degli studenti della “RETE di STUDENTI” che ha promesso di ricostruire quello che la Gelmini sta distruggendo

E’ il governo questo della liberalizzazione, dell’abolizione del pubblico a favore del privato, del GRATIS in favore del PAY per STUDY

Chi vi parla oggi c’era ed ha visto il primo giorno di molti alunni di scuola elementare!

Una volta si andava a scuola con la cartella piena di libri e quaderni; oggi i genitori hanno portato buste cariche di “carta igienica, rotoloni di carta e sapone”

Non è una battuta di spirito, ma la triste amara realtà delle nostre scuole oggi!

Probabilmente l’anno prossimo si dovranno portare da casa anche i maestri, e non è solo un modo di dire, poiché anche quest’anno sono state soppresse molte classi in favore di nuclei con maggiori studenti, soppressi anche tempo pieno e tempo prolungato e insegnanti di supporto!

Qui non stiamo parlando di una riforma che punta a far restare gli studenti sui banchi sino a 45 anni, con bocciature facili ed inutili, con la patente a punti del somaro ed esami da scienziati nucleari

NO!

Qui stiamo parlando dell’assoluta mancanza di materia prima: banchi, aule, carta e maestri!!

Chi ci lavora e chi ci vive dentro sa bene di cosa parlo, siano essi studenti, docenti o bidelli, ma anche genitori!

Un altra forma di protesta inscenata oggi davanti a molte scuole italiane ha visto una recente goliardica trovata usata, molto di modo su internet, trasformata in forma di protesta, quella del FLASH MOB

Per “flash mob” si indica un gruppo di persone che si riunisce all’improvviso in uno spazio pubblico, mette in pratica un’azione insolita generalmente per un breve periodo di tempo per poi successivamente disperdersi

Sino ad oggi era prettamente musicale, con alcuni ballerini mischiati alla folla, che improvvisamente si mettevano a ballare in assoluta coordinazione, per poi disperdersi come se non si fossero mai incontrati prima!

“Non si può considerare la scuola un’azienda in dissesto economico, i saperi un capitolo di bilancio sul quale risparmiare, le nostre vite uno spreco di denaro” protestano gli studenti

Poi c’è un altra tipo di scuola ed un altro tipo di politica

La scuola che cerca di indottrinare, la scuola partito fatta dai partiti!

Non si era mai visto ad esempio un tal imbarbarimento istituzionale come quello che si riscontra nella nuovissima scuola di ADRO, un comune nel Bresciano

Il sindaco leghista l’ha voluto intitolata all’ideologo della lega, tal Gianfranco MIGLIO, ma sin qui nulla da eccepire!

E’ tutto il contesto che fa accapponare la pelle!

Tutto li è verde lega e tutto è marchiato con il sole delle Alpi,il simbolo celtico che la lega ha rubato alla storia

Tutto è Lega Nord in quella scuola PUBBLICA!!

Dai banchi ai tappeti, passando per i cartelli nei prati!

Se fossimo in un paese normale, tutto questo non potrebbe esistere, ma non è così nel vuoto istituzionale che stiamo vivendo!

Ricordo che stiamo parlando dello steso paese, dello stesso sindaco, che ha lasciato a pane ed acqua dei bambini tra i 6 e 10 anni, figli di poveracci che erano in arretrato con i pagamenti!

Situazione poi sanata da un ignoto benefattore..

La colpa non è del sindaco, ma di chi lo ha votato e dalle istituzioni COMPLICI!

Che il futuro ci riservi un ritorno al fascismo.. ma in tinte verdi?

A quando i grembiuli verdi con il sole celtico sul petto?

Alla Gelmini la risposta.. ma non ci sperate troppo!




The BafanGroup






FREE SITE

NO ADWARE

NO SPAM

La liberta' di parola e di opinione non ha un prezzo convertibile in denaro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: