I Graffi … lo sapevate che?

Si chiama VITA questo ingranaggio!



mediterraneoL’ecologia è un gran business e scienziati di tutto il mondo si alternano a lanciare teorie, opinioni,  esponendo le loro paure e presunti risultati di fantomatici studi!

Un giorno ci avviciniamo alla fine del mondo tranne poi uscirne il giorno dopo!

Si levano scudi a destra e manca per difendere l’ozono e combattere i gas serra, e si creano dall’altra leggi per difendere economie in crisi che non ne vogliono sapere di effetti serra e agenti inquinanti!

Difficile capire cosa sia vero, cosa sia giusto, quale il possibile quadro futuro di un mondo splendido e per ora unico come il nostro!

Certo il nostro pianeta è da milioni di anni che va avanti per la sua strada, una strada movimentata, fatta di cataclismi, stravolgimenti, e un continuo lento mutare di forma e caratteristiche!
Inoltre la vita ha sempre avuto un posto fondamentale in questi cambiamenti; pensate che la composizione dell’attuale atmosfera è stata cambiata dalle prime forme viventi: la vita che crea il posto ideale per il suo sviluppo!
La vita però siamo anche noi che come tale stiamo modificando ancora la struttura organica del pianeta, ma paradossalmente in maniera NON UTILE al nostro stesso fabbisogno!

Insomma.. la forza della vita ha cambiato il mondo per poterci vivere, e parte di essa sta cambiando il mondo per renderlo invivibile!

Detto questo.. difficile fare previsioni per il futuro!

Secondo alcuni scienziati ispano-inglesi, per esempio, il mar Mediterraneo rischia di vedere salire il suo livello dai 3 ai 61 cm in questo secolo come conseguenza dell’aumento di temperatura!

Questi scienziati hanno ipotizzato 3 diversi scenari collegati al cambiamento climatico e all’aumento dei gas a effetto serra

Lo scenario più’ positivo prevede che il Mediterraneo registri alla fine del secolo un aumento di almeno 1 grado di temperatura, gli altri 2 un aumento dei gas a effetto serra con il conseguente aumento della temperatura fino a 2,5 gradi
(fonte)

61cm non sono pochi e vogliono dire chilometri di coste perse, città con i piedi a mollo e la solita Venezia in crisi!

Eppure non sembra questo un anno “caldo!”

Dall’altro versante giunge invece una notizia per tratti opposta: Il Mar Morto
si sta ritirando a causa dell’eccessivo sfruttamento umano!
Il lago tra Israele e la Giordania, nel punto più’ profondo della Terra, ha perso in 30 anni un volume pari a 14 Km cubi di acqua, rivela l’università’ di Tecnologia di Darmstadt (Germania)
Il Mar Morto e’ usato da aziende israeliane e giordane per l’estrazione della potassa, mentre le acque degli immissari sono depredate per l’irrigazione
(Fonte)

Il Mediterraneo cresce di livello mentre il mar morto si abbassa .. pare la legge della compensazione, anche se ovviamente non è cosi!

Forse al mar Morto servirebbe un po dell’acqua record che è caduta dai nostri italici cieli in questo piovoso anno!

La banca dati di ISAC-CNR (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche) rivela infatti che il periodo compreso fra novembre 2008 e gennaio 2009 ha sfiorato il record assoluto per piovosità’ piazzandosi al secondo posto non riuscendo per un soffio a battere il primato dell’anno1803
(Fonte)

Insomma.. piove troppo, piove poco, fa freddo, fa caldo!
Il mondo cambia sicuramente.. non ha mai smesso e noi gli diamo senza altro una mano, ma oltre a questo c’è poco da fare!
Siamo miliardi di esseri umani e purtroppo non la pensiamo nello stesso modo.. chi tira di qua e chi di la, e chi gioisce per i guai degli altri!
Difficile prevedere dove l’umanità porterà quest’enorme navicella di nome Terra, speriamo non a sbattere!!!

Che Dio ce la mandi buona! ;-( :whistle:

Il Timone ce lo abbiamo in mano noi, il problema che NOI siamo troppi! 8O :bandit: :ninja:

Categoria: Ecologia, Scienza

Articoli correlati

  • Darwin, l’Orso polare, le Tigri e l’uomo: Storia di un ecatombe15 Marzo 2009 Darwin, l’Orso polare, le Tigri e l’uomo: Storia di un ecatombe Il wwf commissiona uno studio dal quale si evidenziano le razze animali a rischio di estinzione a causa dei cambiamenti climatici! A noi è chiaro che il vero motivo per cui la vita sul […]
  • Chi ha ragione e chi no: E’ proprio la ragione quella che manca!13 Gennaio 2009 Chi ha ragione e chi no: E’ proprio la ragione quella che manca! Un video musicale, tra i più cliccati del momento su YOUTUBE, racconta la guerra nella striscia di Gaza in maniera cruda e toccante! Contiene immagini forti e toccanti!.. ma la guerra […]
  • C’è Vita su Marte: Bombardiamo?15 Gennaio 2009 C’è Vita su Marte: Bombardiamo? La NASA sta per annunciare quello che è il frutto di anni di ricerche sul suolo marziano: nel sottosuolo vivono batteri, cui sarebbero da attribuire le sacche di metano! Alcune […]
  • We will not go down – Song for Gaza13 Gennaio 2009 We will not go down – Song for Gaza Un video musicale davvero toccante! Quando la ragione cessa di esistere e non c'è Dio e non c'è amore!
  • NATURA: quando la cura ammazza il paziente!21 Aprile 2009 NATURA: quando la cura ammazza il paziente! L'effetto serra è il più grande problema mediatico del secolo, nel senso che è un problema solo perchè ne parlano ovunque, ne discutono ovunque, non fanno niente ovunque! Tutti i […]
  • Bruci l’Amazzonia con tutti i Filistei8 Febbraio 2009 Bruci l’Amazzonia con tutti i Filistei Il ministro della Difesa Brasiliano minaccia di cominciare a tagliare ed edificare la foresta Amazzonica, per trovare e creare posti di lavoro per la gente che ci vive! L'Amazzonia non è […]
  • NUCLEARE: ci crede solo l’ITALIA1 Marzo 2009 NUCLEARE: ci crede solo l’ITALIA 'Il nucleare - ha detto Carlo Rubbia - e' il passato, appartiene al futuro solo in Italia' Il nucleare presenta più svantaggi che vantaggi,ma piace alle finte democrazie per la […]
  • Metti un giorno il mondo a testa in giù!1 Aprile 2009 Metti un giorno il mondo a testa in giù! Cosa accadrebbe se all'improvviso il mondo finisse a testa in giù? Sembra solo un modo di dire, eppure non lo è, perchè geologicamente è già successo! Certo!, resta prima da definire […]

E adesso non startene li impalato! Scrivi un commento.


Quello che pensi, nel male e nel bene ci interessa!

Devi essere registrato per lasciare un commento.

The BafanGroup






FREE SITE

NO ADWARE

NO SPAM

La liberta' di parola e di opinione non ha un prezzo convertibile in denaro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: