Commento 21a Giornata serie A

COPERTINA DELLA 21a GIORNATA:

L’allenatore della Juventus scambia alcune considerazioni sull’incontro con un suo dirigente!


Ecco, adesso è davvero finita e non possiamo neppure dire la consueta frase “…è stato bello ma è durato poco”, perché bello non lo è mai stato questo Campionato.
Nella settimana del “De Profundis” mi rimangono in mente solo qualche  frase, poche  immagini sbiadite e i sogni irrealizzati dei tifosi.
Una settimana passata aspettando questo big match, l’ Inter-Milan  decisivo per riaprire i giochi, insomma il derby della Madonnina e di Madonne ne devono aver nominate molte i tifosi rossoneri, usciti più neri del diavolo dal Meazza, sconfitti senza attenuanti dai cugini (e gli è andata pure di lusso, senza l’espulsione di Snajder sarebbe finita 4-0).
Una settimana passata ad ascoltare le solite lamentele da un pò tutti gli ambienti calcistici,  ad iniziare dai tifosi della Roma che, già da lunedì, ipotizzavano favori arbitrali a favore della  Juventus, forse cercando di destare interesse in un incontro che di interessante aveva ben poco visto  che anche tra i protagonisti sembrava regnare  il “volemossebene”.
Già cominciava  Ranieri lunedì, dichiarando di non aver niente di personale contro la Juve e Ferrara, questo non ci sorprende, fosse rimasto alla Juve, le gatte da pelare sarebbero state sue e non di Ciro.
Alex Del Piero, dal suo sito, rinnovava la sua stima verso il “Pupone” Totti che, a sua volta intervistato sull’argomento, ha risposto con un laconico “Life is now”, che non ha idea di cosa significhi, ma è pagato a cottimo per dirlo! Con questo scenario, come fà una sfida che in passato ha visto le due squadre giocarsi lo scudetto o scambiarsi accuse per favoritismi arbitrali ( a quel tempo l’Inter si ciondolava a metà classifica già a Natale e per telefonare si usavano ancora le tesserine  telefoniche da usare nelle cabine), accendere gli animi?

Vuoi che passi una settimana senza sentire l’eco delle voci provenienti da Appiano Gentile, sede del ritiro dell’inter (cambiassero nome al paese in Appiano Oriali, sarebbe brutto?)?
Certo che no e allora, non potendo piangere per i rigori subiti perché già avanti in classifica (è inutile, sono passati anni ma il tifoso interista ad ogni fallo in area, invoca l’ammonizione per Juliano), ha pensato bene di prendersela con l’unico che gli ha fatto passare brutti quarti d’ora mentre allenava: Claudio Lippi, reo di non avere presentato l’ultima edizione del “pranzo è serv…”!
Errata corrige: mi dicono dalla redazione che sarebbe Marcello e non Claudio il Lippi in  questione,ebbene, lasciando da parte Mourinho per cui ogni cosa che suoni o parli italiano è  mal sopportata, il “Megapresidentegalattico” Moratti (ambassador) si è lamentato perché  il C.T. della nazionale non ha fatto visita all’Inter, come aveva fatto con Milan e Juventus.
Ora, a parte il fatto che non si sa cosa ci debba andare a fare dal momento che non ci sono nazionali italiani tra le file dei nerazzurri e non sà le lingue estere, a parte questo, a Moratti non gli è bastata la stagione intera che Lippi ha passato dalle sue parti?
Oltre ai soliti discorsi, poche immagini confuse davanti agli occhi, un tiro di Milito, una punizione di Pandev e tutto trova conferma: scudetto già cucito!
Probabilmente di questi tempi le punizioni dell’Inter finirebbero in rete anche se le tirasse Muntari o Cordoba, l’unico che non le segnerebbe resta Quaresma, il pupillo di Mourinho, il simbolo delle conoscenze calcistiche dello SpecialOne… tranquilli, arriverà il suo momento, quello che precede la Pasqua! Complimentoni invece per l’acquisto di Snajder, devo riconoscere che non pensavo fosse così bravo anzi devo ammettere che inizialmente  non capivo se l’Inter avesse acquistato l’ex costruttore di cucine Snaidero (dopo i passaporti e i bilanci poteva benissimo aver truccato anche un nome) o l’ex calciatore, già stato nelle file della Juventus,
Esnaider, quello che girava con la Fiat Multipla portando in giro la Squadra Allievi (solo più  tardi si era capito che non era la selezione giovanile ma i suoi sei figli).
Restano solo i sogni irrealizzati, quelli dei milanisti,con l’immagine di un Don Cuck Castoro che,  sbagliato il rigore, è condannato a vagare per il campo con la tristezza nel cuore ma con in faccia la solita espressione da sorriso da ebete stampata!
Qualcuno sussurra che Berlusconi stia cercando  di vendere il Milan, l’ipotesi getta tra lo sconforto Belen Borriello, terrorizzato che, dopo aver  già acquistato una squadra dilettantistica, Fabrizio Corona si compri anche il Milan!
I miseri sogni Juventini spazzati via in una fredda serata di Gennaio, Ciro Balboa è al  tappeto, Buffon urla “Alenaaaaaa…”, Mister T (Totti) affonda il colpo, la Juventus è ormai all’angolo!
Curioso come la prossima giornata metta di fronte due squadre che, ad inizio stagione promettevano bene, la Lazio batteva l’Inter in Supercoppa e la Juve sembrava l’anti-Inter.
Stiano tranquilli in casa Juve, la Lazio non è la Roma, basti pensare ai personaggi simbolo, la Ferrille da una parte e Suor Paola dall’altra, insomma non c’è paragone.
Sui dirigenti siamo quasi alla pari, anche Lotito sarebbe  da arrestare  per spaccio, in quanto  Diakitè, Inzaghi e Firmani continua a spacciarli per giocatori di calcio!
Quanto alla Juventus, sembrerebbero questi gli ultimi giorni di Ciro “Balboa” Ferrara sulla panchina bianconera, nel frattempo, con la sua consueta professionalità, continua a guidare questi suoi ultimi allenamenti provando e riprovando gli schemi e le azioni da mettere in pratica nei prossimi incontri.
Nell’ultimo allenamento era presente anche uno dei nostri inviati che ci ha prontamente fornito il servizio video che riportiamo a fine articolo!

IL PALLONARO D’ORO: questa settimana lo assegnano ad Aquilani, giocatore ex Roma in forza al Liverpool, dopo un lungo infortunio, sembra recuperato, anche grazie alle cure con dei massaggi placentari fatti da una dottoressa Slovena che hanno ridotto i tempi di recupero. A onor del vero ho sentito di altri casi in cui i pazienti  si affidavano a trattamenti effettuati da massaggiatrici dell’ Est europeo riuscendo però solo a ridurre   i tempi delle pratiche per la separazione dalle mogli!

Noi, senza dubbio alcuno, ci rivedremo alla prossima puntata, intanto vogliate osservare un  minuto di raccoglimento per la morte di questo Campionato!
Dai, dai, che fate lì fermi? Raccogliete, raccogliete… abbiamo solo un minuto!!!!

Dal nostro inviato a Vinovo, campo di allenamento della Juventus, un breve filmato sulla seduta di ieri. Si può notare come gli schemi effettuati negli allenamenti, in questa occasione possiamo ammirare Amauri, trovino riscontri nelle prestazioni domenicali! Buona… visione, bah!!!

[youtube HDa_2eUzSeE]




Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 276 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004