Commento 11a Giornata serie A

COPERTINA DELLA 11a GIORNATA:

Le convocazioni di Lippi per la Nazionale

folla Italia

Commento:
Tutti volevano Cassano in Nazionale?

Lippi ha fatto di meglio, ne ha convocato più di uno: Cassani, del Palermo!

A parte gli scherzi, ormai lo abbiamo capito: Cassano in Nazionale non lo vedremo, almeno finché ci sarà Lippi CT.

Nuove convocazioni, tra le migliaia di candidati,sono stati sorteggiati Biondini e Candreva.

Lippi vuol provare gente nuova, dice che non ha bisogno di vedere all’opera Cassano, lo conosce già, forse, proprio per questo, non lo convoca.

La prossima selezione verrà decisa tramite  il televoto, Cassano  sarà tra i “nominati”… per non partecipare al concorso!

Le amichevoli dell’Italia, che probabilmente topperà scatenando gli anti-Lippini (film già visto), faranno dimenticare gioie e dolori del campionato.

Dolori di: Sampdoria, seconda stecca di fila e terzo posto che se ne và, Pazzini che se ne và in Nazionale, Cassano che se ne và via (forse).

Lazio: L’aver battuto l’Inter in Supercoppa, non gli ha portato granché bene, infila una figuraccia dietro l’altra, Rocchi si mangia i gol quasi fatti e ha la panchina corta. Lasciare fuori i “ribelli” Ledesma e Pandev non agevola il compito dell’allenatore. Ieri, forse preso da compassione, Tiago Silva (del Milan) si  inventa centravanti della Lazio e realizza il più bel gol della partita. A conferma del periodo buio, ad un certo punto si spengono anche i riflettori dell’Olimpico, abbiamo capito che Lotito oltre che a non pagare i giocatori, non paga manco le bollette della luce!

Inter e Roma: La prima la metto tra i deludenti (in cuor mio spero di farlo ancora), pensava di far un sol boccone della Roma, invece per pareggiare deve randellare a destra e a manca, pareggia lasciando il povero Ranieri con un altro paio di infortunati e a chiedere 6 punti dati d’ufficio (3 per la vittoria mancata gli altri sono quelli in faccia a De Rossi). Ranieri che deve essersi portato da Torino “l’infortunite”, la terribile epidemia che lo scorso anno falcidiava la Juve, forse ne è il portatore sano. Speriamo non lo sia anche per l’influenza “suina”! Mourinho dal canto suo si lamenta, secondo lui, l’arbitro  ha fischiato troppo. E’ un bel passo avanti, di solito in Champions, fischia in coro tutto il Meazza!

Le gioie di: In primis il Parma, zitto zitto è dietro le grandi, poche chiacchiere e molti fatti.
Genoa: Con o senza Milito, con o senza Tiago Motta (ma perché il Tiago brocco lo ha solo la Juve?), riesce a far vedere un bel gioco a prescindere dai protagonisti e senza il lusso (o il problema, fate voi) di avere Cassano, come i cugini della Samp!
Milan: Così o colà, in qualche modo la ruota è girata, ora gli riesce quasi tutto bene, perfino Don Cuck Castoro sembra correre di più, ma non vi illudete, è solo un’illusione ottica. In compenso Dida non si smentisce, para l’impossibile, il problema è che non riesce a fare le cose possibili. Date retta, tirate piano e centrale, al resto ci penserà il Nelson! Dal Brasile rimbalza la voce del procuratore di Adriano che offre il suo assistito al Milan. Risposta negativa, dalla sede rossonera fanno sapere che non partirebbe titolare, per girare i locali notturni il titolare resta Ronaldinho.
Infine della Juve: o ne fà 5 o rischia di non vincere le partite, l’andazzo ormai è quello, l’abbiamo capito, realizza, ma non riesce a stare coperta dietro. Si dice che la miglior difesa sia l’attacco, suggeriamo di far giocare centrali difensivi, Iaquinta e Amauri! Ora attendiamo le prossime partite per la conferma di essere l’anti-Inter, sarà anche vero come dice l’ Amm. Deleg. Blanc, che una grande squadra si vede dalla capacità di rialzarsi ma, aggiungiamo noi, anche da quante volte si cappotta!

alex
In chiusura due saluti: Alla straordinaria persona che è Alex Del Piero, che oggi compie 65…opps, pardon, 35 anni, che Dio gli allunghi vita e carriera. E, da buon appassionato di motociclismo, a tutti i partecipanti del moto mondiale, finito ieri, con i complimenti ai vincitori e un sincero incoraggiamento a Stoner, quest’anno gli è andato tutto storto, come ieri, uscito nel giro di ricognizione, facendomi tornare alla mente il Stonernostro C. Zanetti, riuscito a stirarsi durante un riscaldamento prima di una partita….coraggio!

IL PALLONARO D’ORO: Questa settimana, lo diamo a Michel Platini; non m’importa se la storia dei bilanci sia vera o falsa, se ha torto o ragione, era il mio idolo, ne ero innamorato (platonico), perciò come ha detto Mughini a Controcampo “Platini può anche starsene zitto, in mutande, in mezzo alla stanza, che lo ascolterei a bocca aperta”!

A tutti i gentili Bafanlettori, un caro saluto e un arrivederci alla prossima giornata, sempre che… chissà… forse…. magari… Lippi mi convochi, in fondo ho sempre più chance di Cassano!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 277 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

5 Commenti su “Commento 11a Giornata serie A”

  • Bafan 9 Novembre, 2009, 22:21

    Micidiale come al solito!
    Pungente come un vespa, ironico come un fagocero..
    Hai davvero del talento nello scovare le sfaccettature del campionato più tarocco del mondo!
    😀 😆
    Cosa volevo dire?
    BHo!? 😳

  • manolo 9 Novembre, 2009, 23:23

    Grazie Direttore, il suo parere è sempre molto interessante! :mrgreen:

  • alkymy 10 Novembre, 2009, 0:50

    Bello come sempre!! Mi associo agli auguri di buon compleanno
    al grande Ale Del Piero!

  • anna 12 Novembre, 2009, 17:04

    Sei un mito, Manolo!  😛

  • Bafan 12 Novembre, 2009, 17:17

    Non posso che quotarti anna.. è il nostro Mughini!
    Un intreccio tra mosca e vespa! 😯 :mrgreen:

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004