Attenzione: Sabato notte vogliono rubarvi un’ora! E poi la chiamano Ora Legale!

Attenzione:

Ci è giunta voce di un tentativo di furto collettivo programmato per la notte tra Sabato 26 e Domenica 27 Marzo 2016.

La nostra fonte pare certa che il tentativo di furto avverrà attorno alle ore 02:00 di Domenica 27 e che tutto, tramite inciucio governativo, verrà legalizzato così da impedire ai comuni cittadini di chiedere risarcimenti!

Attenti dunque, amici del BafanGroup, perché Domenica mattina potreste risvegliarvi in un mondo diverso,  un mondo che viaggia con un’ora in più della vostra!

Il rischio, se deciderete di ignorare questo messaggio, è quello di ritrovarvi persi nel tempo, una mina vagante in un mondo che corre troppo veloce e, dopo, non sarà così semplice recuperare un’ora!

Ricordatevi dunque di dormire un’ora in meno e, sopratutto, ringraziare un certo  Benjamin Franklin per questo “furto legalizzato”, da lui ideato nel 1784, quando pubblicò  quella che allora era solo un’idea sul quotidiano francese Journal de Paris; l’articolo esaltava l’utilità di regolare gli orologi in primavera per risparmiare le candele.

Scherzi a parte..

TORNA  L’ORA LEGALE!

Ricordate quindi, Domenica mattina,

di spostare in avanti le lancette

del vostro orologio

 

Cosa Cambia?

Cambia che da Domenica 27 Marzo si andrà a letto prima e ci si alzerà prima, ma il sole splenderà su di noi per più ore, regalandoci maggior luce nell’arco della giornata; in definitiva non serviva a nessuno ,o quasi, che il sole sorgesse così presto la mattina e quell’ora in più di luce a fine giornata fa molto più comodo.

L’ora legale, che coincide più o meno con l’arrivo della primavera e ci accompagna per tutta l’estate, è indice di giornate più lunghe bagnate da tanta luce solare, ottimo connubio per le nostre tintarelle estive!

Un piccolo sforzo quindi, quello richiesto nella notte tra Sabato e Domenica, che alla fine porterà moltissimi vantaggi a tutti, anche di natura economica, a patto che ricordiate, quando sarete sulle assolate spiagge marine, che il vero sole di mezzogiorno è in realtà quello dell’una (occhio alle scottature!)

Ovviamente nell’emisfero australe i periodi di ora legale/ora solare sono invertiti, come le stagioni del resto!

In questa cartina, rubata alla solita WIKIPEDIA, possiamo avere una visione completa  delle nazioni che adottano l’ora legale ( in blu nella cartina), chi l’ha usata (in arancione) e di chi invece non ha mai ritenuto che risparmiare energia rientrasse nei suoi bisogni (in rosso )

Per noi europei (l’unione europea ha da tempo uniformato questa prassi per tutti i paesi dell’UE) l’appuntamento annuale ed è fissato per l’ultima domenica di marzo, mentre il ritorno all’ora solare è fissato per l’ultima domenica di ottobre (quest’anno l’appuntamento è per le ore 3 del 30 ottobre).

Parlavamo di vantaggi economici: A detta degli operatori del settore, l’ora legale porta in dono un risparmio di energia elettrica, e quindi economico, molto elevato, per cui denti stretti e rassegnatevi al fatto che DOMENICA dormirete un ora di meno!

Se vi consola..:

– Terna , il nostro gestore primaria della rete elettrica, (Enel per la cronaca), ha stimato in 90 milioni di euro il risparmio complessivo di energia elettrica,  pari  al consumo annuo medio di 180 mila famiglie  ( calcolato sul costo medio di  1 KW/h=  16,6 centesimi di euro)

– Risparmiare energia equivale anche a inquinare di meno, come ovvia conseguenza della mancata produzione di energia.

Se non vi consola sappiate che ..:

– L’ora rubata vi verrà restituita il 30 Ottobre, corrente anno. :sleep:

– Nonostante sia vero che si risparmi energia elettrica per il minor uso dell’illuminazione artificiale, come conseguenza della maggiore disponibilità di luce solare,  questo assunto matematico viene totalmente ribalta in estate per il moderno uso/abuso di condizionatori d’aria,  necessità, quest’ultima, totalmente svincolata ed indipendente dall’ora legale/solare.

 

Dimenticavo…

BUON ESTATE A TUTTI!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 849 articoli su BAFAN.IT.

Nato uomo, visse da simpatico umorista, mori e fu sepolto e non si seppe più nulla di lui per millenni!! Accadde un giorno, in uno sperduto villaggio, che un ragazzo di cui ignoriamo il vero nome, si risvegliò da una grave malattia con una nuova coscienza di se e del mondo. Lo shock, provocato da un eccesso di bilirubina nel sangue, aveva causato in lui un amplesso cerebrale in grado di riportare in vita Bafan, il guerriero della lingua, che armato di ironia e sagacia è in grado di svelare la realtà nascosta sotto la crosta dell’apparenza! Ulteriori INFO sull'autore

Articoli correlati

ADESSO TOCCA A TE!

Scrivici cosa ne pensi di questo articolo...

Lasciaci una domanda, un saluto o soltanto rendici partecipi dei tuoi dubbi!

Come vedi non hai scuse!


Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.




Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004