8 Marzo – Festa della donna!

8 Marzo - Festa della donna

8 Marzo – Festa della donna

Oggi si celebra la Festa della Donna e, a parte gli auguri, credo sia il giorno più adatto per ricordarsi di alcune donne che hanno cambiato la nostra vita con le loro invenzioni. Certo, la lista sarebbe molto più lunga perché, nel corso della storia, molte altre donne hanno dato il loro contributo alla ricerca e all’evoluzione, di pari passo con l’uomo.

E’ opportuno aggiungere che, nel passato, solo poche donne sono riuscite senza problemi a ricevere il giusto riconoscimento per le proprie creazioni, magari anche brevettandole, molte altre invece sono state derise e nel tempo derubate da colleghi più furbi; poche quelle che, con forza e coraggio, ricorrendo alle vie legali, hanno visto riconosciuti i propri diritti.

Ecco a voi alcune invenzioni delle donne:

– Il Tergicristallo

Mary Anderson

Mary Anderson

 La sua invenzione si deve a Mary Anderson. Lei utilizzava spesso i taxi per i suoi spostamenti, che, come uso all’epoca,  venivano continuamente interrotti dal conducente per la pulizia del parabrezza del veicolo, specialmente in caso di pioggia o neve. Fu così che, stanca di queste continue interruzioni, le venne l’idea di un sistema in grado di pulire i vetri dell’automobile. Nel 1903 depositò il brevetto di un “braccio meccanico rimovibile”, fatto di legno e gomma e collegato ad una leva posta accanto al volante dell’auto. L’impiegato dell’Ufficio Brevetti la derise, ma nel 1913 la sua invenzione divenne molto popolare. Purtroppo la Anderson non ricavò alcun profitto dalla sua invenzione.

– La Lavastoviglie

Josephine Cochrane

Josephine Cochrane

 A Josephine Cochrane va il merito di aver ideato l’elettrodomestico che ha aiutato molte generazioni di donne a velocizzare le pulizie in cucina.
Nel 1886 lei ha pronunciato la frase passata alla storia: “Se nessuno ha ancora inventato una macchina per lavare i piatti, lo farò io stessa!”. E così fece!

L’opinione pubblica lo ritenne più un capriccio che un elettrodomestico utile, e per circa una cinquantina d’anni venne snobbato dalle famiglie americane, mentre invece trovò da subito ampio utilizzo nell’industria della ristorazione e del turismo.

 

– Il Riscaldamento solare

Maria Telkes

Maria Telkes

 La ricercatrice Maria Telkes è l’ideatrice del primo sistema di riscaldamento ad energia solare.  Nel suo progetto, chiamato “Dover House – una casa completamente riscaldata dal sole”, ha però ricevuto l’aiuto di un’altra donna di successo, l’architetto Eleanor Raymond.

 

 

– Il gioco del  Monopoli

Elizabeth Magie

Elizabeth Magie

 Uno dei giochi sociali più popolari di tutti i tempi è stato inventato e brevettato nel 1903 da Elizabeth Magie. Questo gioco era originariamente chiamato “The Landlord’s Game” ed è stato progettato come una critica alle ingiustizie del capitalismo incontrollato. Per la sua idea ricevette solo 500 dollari e nessun pagamento per i diritti d’autore. Dopo 30 anni venne derubata da Charles Darrow e dalla “Parker Brothers” che mise sul mercato il gioco con il nome di Monopoly.

 

– Il sacchetto di carta

Margaret Knight

Margaret Knight

 Nel 1860, Margaret Knight inventò una macchina in grado di produrre automaticamente sacchetti di carta con fondo piatto. Il suo primo modello del dispositivo era in legno, ma per il brevetto aveva bisogno di un modello funzionante in ferro. A questo punto, un furbetto di nome Charles Annan scoprì la macchina, rubò il suo design e depositò lui il brevetto. Knight si rivolse al tribunale mostrando disegni e altri elementi di prova, e vinse. Nel 1871, ebbe anche i soldi per il suo brevetto. In seguito ne depositò altri 100.

 

– Le scale antincendio

Anna Connelly

Anna Connelly

La prima scala antincendio esterna, che in caso di pericolo, come appunto il fuoco, dovrebbe facilitare l’evacuazione degli edifici, fu brevettata nel 1887 da Anna Connelly.

Molte aziende hanno visto dei vantaggi nell’usare questo sistema e hanno deciso di incorporare tale brevetto nei propri edifici. Questo tipo di scale esterne erano economiche da costruire e potevano essere aggiunte facilmente alle costruzioni esistenti , senza la necessità di ristrutturare le pareti.

La sua idea è tutt’ora in uso!

 

 

– La radioterapia e la diagnostica per immagini

Marie Sklodowska CurieMarie Curie, (fisica e chimica) in verità, non ha direttamente inventato le moderne macchine radiologiche, ma , insieme al marito Pierre, ha scoperto gli elementi del radio e del polonio, e ne ha studiato gli effetti radioattivi.

La loro scoperta e i loro studi hanno dato un contributo netto e rivoluzionario alla medicina, grazie allo sviluppo della diagnostica per immagini (radiologia), e all’uso delle radiazioni contro i tumori (radioterapia), ma anche alla fisica stessa, basti ricordare che grazie all’uso del Polonio, James Chadwick scoprirà una delle tre particelle elementari dell’atomo, che cercava da dieci anni: il neutrone.

 

 

 

E per finire c’è anche da ricordare che il primo prototipo di computer fu messo a punto nel ‘800 da Charles Babbage, matematico e filosofo inglese, ma per il suo funzionamento è stato fondamentale lo studio e la creatività di Augusta Ada Byron, meglio nota come Ada Lovelace, accreditata come la prima programmatrice della storia per aver sviluppato un algoritmo per il calcolo dei numeri di Bernoulli sulla macchina analitica di Charles Babbage. (Fonte Wikipedia)

Birra E poi, occorre ricordare che, senza donne, forse non ci sarebbe neanche la birra. Anche se non si può affermare con certezza chi ha realmente inventato la birra, secondo i dati di alcuni storici, la prima birra è stata inventata qualcosa come 7.000 anni fa dalle donne della Mesopotamia. La sua produzione fu riservata per molti anni solo alle donne. In quei tempi la birra era considerata un dono di dio e, a giudicare dalla sua popolarità nei secoli, probabilmente lo è davvero! E anche questo grazie alle preziose mani femminili.

 

Un augurio a tutte le donne del mondo!



Riguardo l'autore dell'articolo posso dirvi che..

ha scritto 43 articoli su BAFAN.IT.

Articoli correlati

6 Commenti su “8 Marzo – Festa della donna!”

  • Tina 8 marzo, 2018, 17:50

    Auguri a tutte le donne!!!

  • Bafan 8 marzo, 2018, 19:01

    Ovviamente giunga anche il mio personale augurio a tutte le donne! 😉

  • Bafan 8 marzo, 2018, 19:08

    Auguri TINA e grazie per questo e altri contributi che arricchiscono questo sito e anche la nostra vita!

  • Bafanicus 8 marzo, 2018, 19:18

    Salve a tutti e ben ritrovati.
    Sono stato assente, ma presto ritornerò, per ora vi colga il mio sincero augurio .. ovviamente a tutte le donne del mondo ed in special modo alle nostre splendide collaboratrici, Tina e Alky, senza dimenticare la simpaticissima Anna.
    BUON 8 MARZO e che sia sempre festa, non solo in questa occasione!

  • Messapico 8 marzo, 2018, 19:30

    AUGURIiii
    BUON 8 MARZO A TUTTE LE DONNE!

  • Tina 9 marzo, 2018, 12:49

    Grazie di cuore ragazzi 😉 e grazie Bafan per le belle parole.

Cosa fai? Non dici Nulla?

Quello che pensi e' importante per noi.. non lesinare commenti!


Se possiedi un Avatar o meglio un Gravatar questi verra automaticamente inserito!

Non hai un gravatar ? Puoi averne uno tutto tuo qui : FREE GRAVATAR


E da oggi puoi postare commenti usando il tuo Facebook ID


Come vedi non hai scuse!

Devi essere Registrato o Loggato per lasciare un commento.


Made by BAFANGROUP - Professional 'nd style since 2004